Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Chiesa di Santa Maria delle Grazie
S. Maria delle Grazie

VERONA
Brentino Belluno (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di S. Maria delle Grazie fu edificata sul finire del XII sec. come cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino. L’interno fu decorato ad affresco nel corso del XV sec. Nel XVIII sec l’edificio fu ruotato di 180 gradi. Esternamente si presenta con facciata a capanna rivolta ad oriente. Torre campanaria addossata al fianco occidentale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio rialzato di un gradino a fondale piatto; lungo i fianchi... Leggi tutto

Dettagli

La chiesa di S. Maria delle Grazie fu edificata sul finire del XII sec. come cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino. L’interno fu decorato ad affresco nel corso del XV sec. Nel XVIII sec l’edificio fu ruotato di 180 gradi. Esternamente si presenta con facciata a capanna rivolta ad oriente. Torre campanaria addossata al fianco occidentale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio rialzato di un gradino a fondale piatto; lungo i fianchi dell’aula si aprono due piccole cappelline laterali. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, sono ornate con pregevoli opere pittoriche ed altari in marmi policromi; nella cappellina sul lato destro dell’aula si conserva un affresco quattrocentesco raffigurante la “Madonna con Gesù Bambino in Trono, con S. Vigilio e S. Rocco”; l’arco trionfale a sesto ribassato è decorato con un affresco in cui sono dipinti la “Madonna in trono con santi”. Aula e presbiterio sono coperti dalla sovrapposta struttura di copertura a capanna con travature e capriate lignee a vista; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata in pianelle di cotto.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di modeste dimensioni, con presbiterio rialzato di un gradino a fondale piatto, oltre il quale si colloca un piccolo locale adibito a sacrestia. Lungo i fianchi dell’aula si aprono due piccole cappelline laterali emergenti in posizione asimmetrica tra loro. L’ingresso principale si apre in posizione decentrata nella parete di facciata. Il campanile, inglobato nella struttura edilizia, si eleva in corrispondenza del settore settentrionale della sacrestia.

Facciata

Facciata a capanna. Orientamento a levante. Rivestimento ad intonaco di colore bianco. Al centro si apre il portale d’ingresso centinato e lavorato a bugnato. Ai suoi lati due finestre di forma rettangolare illuminano l’interno dell’edificio. A meridione del portale è aperta un’altra finestrella di forma quadrata (che prima della ruotazione di 180 gradi dell’edificio dava luce al locale della sagrestia).

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante costituita da conci di pietra calcarea legati con malta di calce. I paramenti murari esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Aula e presbiterio sono coperti dalla sovrapposta struttura di copertura a capanna con capriate lignee, travature e tavelle in cotto a vista.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da tre capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale, poggianti su una mensola in pietra in corrispondenza dell’innesto nelle pareti d’ambito; orditura secondaria composta da arcarecci e travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione è realizzata in pianelle di cotto levigato; il piano del presbiterio è rialzato con un gradino in nembro rosato; sono presenti due lastre tombali in marmo rosso Verona e nembro bianco rosato.

Prospetti interni

Il modesto e raccolto spazio interno della chiesa, dalle linee sobrie ed equilibrate, presenta le pareti interne intonacate e tinteggiate, ornate con pregevoli opere pittoriche ed altari in marmi policromi; nella cappellina sul lato destro dell’aula si conserva un affresco quattrocentesco raffigurante la “Madonna con Gesù Bambino in Trono, con S. Vigilio e S. Rocco”; l’arco trionfale a sesto ribassato che introduce il presbiterio è decorato con un affresco in cui sono dipinti la “Madonna in trono con santi”.

Prospetti esterni

I prospetti esterni, intonacati e tinteggiati, sono coronati da una cornice a semplice modanatura e modulati lungo i fianchi longitudinali dai volumi emergenti delle cappelle laterali; semplici finestrature con contorni in pietra bianca si aprono lungo il fronte meridionale.

Campanile

Torre campanaria addossat

XII sec. - XII sec. (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Maria delle Grazie fu edificata sul finire del XII sec. come cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino.

XV sec. - XV sec. (decorazione ad affresco interno)

Nel XV sec. l’interno fu impreziosito da alcune decorazioni ad affresco. Di queste è giunto fino a noi un trittico raffigurante la “Vergine con i SS. Rocco e Vigilio”, situato nell’absidiola della cappella laterale nord.

1530 - 1530 (soggezione aBrentino carattere generale)

Nel 1530 la chiesa di S. Maria delle Grazie fu aggregata alla parrocchia di S. Vigilio in Brentino (separatasi in quell’anno dalla pieve di Caprino).

XVIII sec. - XVIII sec. (rotazione carattere generale )

Nel corso del XVIII sec. l’edificio, con facciata originariamente rivolta ad ovest, fu ruotato di 180 gradi.

2007 - 2007 (restauro facciate esterne)

Risale al 2007 l’intervento di restauro delle facciate esterne.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Viale Della Pace Buttapietra (Vr)

Via Chiesa San Pietro In Cariano (Vr)

Via Arzaron Villa Bartolomea (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via E. Noris 1 Verona

Via Monti Lessini 31 Cerro Veronese