Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di San Vito Martire

Chiesa di San Vito Martire
S. Vito Martire

VERONA
Via s. Chiara - San Vito, Cerea (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di S. Vito fu edificata tra il 1997 ed il 200 su progetto dell’arch. Andrea Loi (Catania 1972/04/22). Esternamente l’edificio si presenta con facciata in stile contemporaneo rivolta a sud. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico a trapezio isoscele, i cui fianchi longitudinali presentano una marcata convergenza verso l’area presbiteriale, rialzata di tre gradini, da cui sembra irradiarsi l’intera geometria del progetto, ed... Leggi tutto

Dettagli

La chiesa parrocchiale di S. Vito fu edificata tra il 1997 ed il 200 su progetto dell’arch. Andrea Loi (Catania 1972/04/22). Esternamente l’edificio si presenta con facciata in stile contemporaneo rivolta a sud. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico a trapezio isoscele, i cui fianchi longitudinali presentano una marcata convergenza verso l’area presbiteriale, rialzata di tre gradini, da cui sembra irradiarsi l’intera geometria del progetto, ed alla quale convergono linee, giochi di luce naturale filtrata da vetrate artistiche ed il progressivo innalzamento della copertura; ai lati del presbiterio si aprono due cappelline, ospitanti l’altare del Santissimo, a destra, e l’altare della Beata Vergine di Fatima, sul lato opposto. L’aula è coperta dalla sovrapposta copertura ad unica falda inclinata con travature lignee ed assito a vista; manto di copertura in lastre di rame. La pavimentazione dell’aula, realizzata in lastre di nembro rosato, è attraversata da una fascia centrale in marmo rosso Verona e nembro giallo; il piano del presbiterio è pavimentato in lastre di marmo rosso Verona.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico a trapezio isoscele con asse maggiore longitudinale, i cui fianchi longitudinali presentano una marcata convergenza verso l’area presbiteriale, quest’ultima rialzata di tre gradini e conclusa con un setto murario a sviluppo semicircolare; ai lati del presbiterio si aprono due cappelline emergenti, ospitanti rispettivamente l’altare del Santissimo, a destra, e l’altare della Beata Vergine di Fatima, sul lato opposto. Il fronte principale della chiesa presenta uno sviluppo concavo vero l’interno; lungo la parete di controfacciata si sviluppa il piano soppalcato della cantoria con l’organo, aperto verso l’aula. Sul lato sinistro del presbiterio insiste un corpo edilizio che accoglie il locale della sacrestia e la cappella feriale. L’entrata principale, con vestibolo d’ingresso, si apre al centro della parete di facciata, protetto da un porticato esterno; alle estremità laterali della facciata sono presenti due entrate secondarie. La torre campanaria a pianta triangolare si attesta a ridosso della parete di fondo del presbiterio.

Facciata

Facciata a capanna in stile contemporaneo. Orientamento a meridione. Al centro, protetto da un porticato sorretto da quattro coppie di pilastri a pianta circolare, si apre il semplice portale d'ingresso di forma rettangolare. Più in alto una ampia finestra di forma rettangolare illumina l'interno dell'edificio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono costituite da un’intelaiatura portante in cemento armato, con pareti di tamponamento realizzate in blocchetti di cemento. I paramenti murari esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Lo spazio interno dell’aula è coperto dalla sovrapposta copertura ad unica falda inclinata, caratterizzata dal progressivo sviluppo ascensionale culminante in corrispondenza del presbiterio; internamente sono lasciate a viste le travature lignee portanti con il sovrastante assito.

Coperture

Copertura ad unica falda inclinata a pianta trapezoidale, con struttura portante composta da due nervature centrali longitudinali realizzate in legno lamellare, che si innalza restringendosi progressivamente dalla facciata verso il presbiterio; orditura secondaria costituita da travature lignee trasversali con sovrapposto tavolato; rivestimento in lamiera di rame.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula, realizzata in lastre di nembro rosato, è attraversata lungo l’asse maggiore longitudinale da una fascia centrale in marmo rosso Verona e nembro giallo. Il piano del presbiterio è pavimentato in lastre di marmo rosso Verona.

Prospetti interni

L’ambiente interno della chiesa, dalle linee pure ed essenziali, è caratterizzato da un ampio ed arioso impianto spaziale che fa del presbiterio l’el

1997 - 2000 (origini e costruzione intero bene )

La chiesa parrocchiale di S. Vito fu edificata tra il 1997 ed il 2000 su progetto dell’arch. Andrea Loi (Catania 1972/04/22).

2000 - 2000 (trasferimento sede parrocchiale carattere generale )

Nel 2000 la sede parrocchiale fu trasferita dall'antica chiesa dei SS. Vito, Modesto e Crescienza alla nuova di S. Vito, terminata in quell’anno.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Castello Lavagno (Vr)

Via Corso San Lorenzo Pescantina (Vr)

Circonvallazione Aldo Moro Soave (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Chiesa 2 Sant'ambrogio Di Valpolicella

Via Fontanelle 2 San Bonifacio

Via Kennedy 29 Vigasio