Chiese in Provincia di Verona - città di : Oratorio di San Michele Arcangelo

Oratorio di San Michele Arcangelo
S. Michele Arcangelo

VERONA
Maregge, Bosco Chiesanuova (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: oratorio
L’oratorio di S. Michele venne edificato tra 1724 e 1725 su terreno e a spese di tale Michele Baccherle, facoltoso abitante della omonima contrada. Esternamente si presenta con facciata a capanna rivolta a meridione. Campaniletto a vela posto sulla falda di copertura occidentale all’altezza del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, presbiterio rialzato di due gradini concluso da un’abside emergente semicircolare. L’ambiente dell’aula è coperto da una... Leggi tutto

Dettagli

L’oratorio di S. Michele venne edificato tra 1724 e 1725 su terreno e a spese di tale Michele Baccherle, facoltoso abitante della omonima contrada. Esternamente si presenta con facciata a capanna rivolta a meridione. Campaniletto a vela posto sulla falda di copertura occidentale all’altezza del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, presbiterio rialzato di due gradini concluso da un’abside emergente semicircolare. L’ambiente dell’aula è coperto da una controsoffittatura voltata a botte con unghie laterali; il presbiterio è sovrastato da una volta a padiglione a quattro falde. Copertura a doppia falda con manto in lastre rettangolari di pietra calcarea della Lessinia. La pavimentazione della navata è realizzata in lastroni rettangolari di pietra bianca e nembro rosato; il pavimento del presbiterio è in piastrelle in cemento con decorazioni policrome. Le strutture murarie portanti sono realizzate in conci di pietra calcarea e lastame a spacco legati con malta di calce. I prospetti interni, ritmati da semplici lesene e conclusi da una cornice modanata, conservano decorazione pittoriche che disegnano finte specchiature. Buone le condizioni di conservazione dell’edificio.

Pianta

Oratorio di modeste dimensioni con impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, presbiterio quadrangolare rialzato di due gradini e protetto da balaustra, concluso da un’abside a sviluppo semicircolare. Sul fianco occidentale del presbiterio si colloca il locale della sacrestia. L’ingresso principale, con bussola lignea interna e confessionali laterali, si apre al centro della parete di facciata, verso un ridotto sagrato antistante a breve distanza dalla strada comunale. Addossato al fianco orientale della navata insiste il fabbricato dell’antica casa canonica.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a meridione. Al centro si apre il portale d’ingresso di forma rettangolare sovrastato da mensola pensile. Più in alto una bifora archiacuta illumina l’interno dell’edificio. Conclude il prospetto il timpano lineare. Sul vertice sommitale campeggia una statua del Santo patrono.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di conci di pietra calcarea e lastame a spacco, legati con malta di calce e con tessitura a corsi tendenzialmente orizzontali; l’ammorsatura delle pareti in corrispondenza delle angolate è rinforzata da blocchi squadrati di pietra. Sono presenti tre tiranti metallici trasversali. I paramenti murari interni ed esterni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto da una controsoffittatura voltata a botte con unghie laterali, realizzata in canniccio collegato ad una centinatura lignea portante; all’intradosso la superficie è intonacata e tinteggiata, decorata con una pseudo-cassettonatura, cornici e motivi floreali; la volta è attraversata da un arcone trasversale decorato a finti conci di marmo rosso Verona. Il presbiterio è sovrastato da una volta a padiglione a quattro falde con specchiatura piana rettangolare sommitale, anch’essa realizzata in canniccio e decorata con riquadrature geometriche, cornici policrome e simboli sacri. L’abside è coperta da una semicalotta sferica, con presunta struttura in muratura, intonacata e decorata con un motivo a cassettoni.

Coperture

Copertura a due falde con presunta struttura portante composta da capriate lignee a schema statico semplice; orditura secondaria di tipo tradizionale; manto in lastre rettangolari di pietra calcarea della Lessinia.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata è realizzata in lastroni rettangolari di pietra bianca calcarea e nembro rosato. Il piano rialzato del presbiterio è pavimentato con piastrelle in cemento decorate con un motivo geometrico policromo. Il vano absidale presenta una pavimentazione in lastre di pietra calcarea della Lessinia.

Prospetti interni

Il modesto

1724 - 1725 (origine e costruzione intero bene)

La chiesetta dedicata a S. Michele in contrada Maregge venne edificata tra 1724 e 1725 su terreno e a spese di tale Michele Baccherle, abitante della vicina omonima contrada.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Raizzola 10 Casaleone (Vr)

Via Corso San Lorenzo Pescantina (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Snc, Via Gardesana Snc Bardolino

Via Madonna, 151 37051 Bovolone

Via I Maggio 20 Villa Bartolomea