Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire

Chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire
S. Caterina Vergine e Martire

VERONA
Via Bionde, 16 - Bionde, Salizzole (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di S. Caterina fu edificata all’inizio del XV sec. per volere della nobile famiglia Turco. Nel 1526 è parrocchia. L’attuale chiesa parrocchiale fu edificata tra il 1753 ed il 1765. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare rialzato di tre gradini concluso, con abside a fondale piatto; lungo i fianchi... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S. Caterina fu edificata all’inizio del XV sec. per volere della nobile famiglia Turco. Nel 1526 è parrocchia. L’attuale chiesa parrocchiale fu edificata tra il 1753 ed il 1765. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare rialzato di tre gradini concluso, con abside a fondale piatto; lungo i fianchi dell’aula quattro semi-cappelle laterali accolgono gli altari della Pentecoste e della Madonna del Rosario, sul lato settentrionale, e gli altari dei Santi e del S. Cuore, sul lato opposto. I prospetti interni sono ritmati da lesene d’ordine ionico su cui si imposta l’alta trabeazione sommitale; le pareti, intonacate e tinteggiate, sono ornate con opere pittoriche e rilievi in stucco; al centro della parete absidale è posta la pala del Caroto raffigurante lo “Sposalizio mistico di S. Caterina e i SS. Francesco d’Assisi e Antonio Abate” (1540). Aula e presbiterio sono coperti con volte a botte con unghie laterali, con decorazione a finti cassettoni dipinti a tempera e con pitture murali. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di marmo rosso Verona e marmo biancone; il piano del presbiterio è caratterizzato da una composizione pavimentale geometrica in marmi policromi.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, e presbiterio quadrangolare rialzato complessivamente di tre gradini ed articolato su due livelli, di ampiezza ridotta e concluso con abside a fondale piatto. Lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro semi-cappelle laterali emergenti, due su ciascun lato e fra loro prospicienti, in cui trovano sede gli altari della Pentecoste e della Madonna del Rosario, sul lato settentrionale, e gli altari dei Santi e del S. Cuore, sul lato opposto. Ai lati del presbiterio si collocano due cappelle. Sul fianco meridionale del presbiterio insistono la torre campanaria ed il locale della sacrestia. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata; è presente un’entrata laterale lungo il fianco settentrionale della navata. Sul lato sinistro della chiesa insiste l’Oratorio di Maria Immacolata, con facciata allineata al fronte principale.

Facciata

Facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a occidente. Rivestimento ad intonaco di colore beige chiaro. Due coppie di paraste con capitelli di ordine ionico la tripartiscono. Al centro si apre il portale d’ingresso timpanato Oltre il portale un’ampia finestratura illumina l’interno dell’edificio. Chiude il prospetto il timpano aggettante coronato sommitalmente da una croce in ferro e da due urne acroteri ali.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di mattoni pieni in laterizio legati con malta di calce e con tessitura regolare. I paramenti murari esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’aula ed il presbiterio sono coperti con volte a botte con unghie laterali, scandite da costolonature trasversali in lieve aggetto, con decorazione a finti cassettoni dipinti a tempera e con pitture murali. Le strutture voltate sono realizzate in canniccio intonacato collegato ad un sistema di centinature lignee portanti.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita, lungo la navata, da un sistema di sei capriate lignee a schema statico composito a tre monaci e con controcatena; il coperto del presbiterio è sostenuto da due capriate a schema statico semplice con monaco centrale; orditura secondaria composta da arcarecci e correntini con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata

XV sec. - XV sec. (origini e costruzione intero bene )

La chiesa di S. Caterina fu edificata all’inizio del XV sec. per volere della nobile famiglia Turco (dal 1393 proprietaria del feudo di Visegna).

1526 ante - 1526 (erezione in parrocchia carattere generale )

Nel 1526, anno della visita pastorale di Callisto, vicario del vescovo di Verona Gian Matteo Giberti (1524-1543), S. Caterina è definita “ecclesia parochialis”

1526 - 1532 (costruzione abside)

Tra 1526 e 1532, grazie al contributo economico del nobile Tommaso Turco, fu costruita la “cappella magna” ossia la nuova abside della chiesa.

1714 - 1716 (collocazione altare maggiore)

Tra il 1714 ed il 1716 fu realizzato il nuovo altare maggiore.

1753 - 1765 (costruzione intero bene )

La chiesa di S. Caterina fu riedificata nelle forme attuali tra il 1753 ed il 1765. L’evento è ricordato da una iscrizione posta sull’arco trionfale, il cui testo recita: “DUODENNO / A FUNDAMENTIS ELEMOSINIS /(ERECTUM MDCCLXV”

2000 - 2000 (restauro campanile )

Risale al 2000 l’intervento di restauro e risanamento conservativo della torre campanaria. Progetto a firma dell’arch. P.V. Zanella.

2012 - 2012 (restauro e consolidamento intero bene )

Risale al 2012 l’intervento di restauro e risanamento conservativo della chiesa di S. Caterina. Progetto a firma dell’arch. Diego Martini.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via San Vito 30 (Vr)

Via Montespada Sona (Vr)

Via Vo Povegliano Veronese (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Da Monte Giambattista 20/B Verona

Vicolo Paganotti, 24 37039 Tregnago