Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di San Giovanni Battista

Chiesa di San Giovanni Battista
S. Giovanni Battista

VERONA
Piazza Roma, 3 - Cadidavid, Verona (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
A Ca’ di David esisteva una cappella dipendente dalla pieve di Villafranca fin dal XIV sec. Riedificata nel corso del XV sec. venne eretta in parrocchia autonoma prima del 1452. L’edificio attuale è frutto della ricostruzione avvenuta tra 1835 e 1853. Il campanile venne retto tra 1894 e 1903. La chiesa quattrocentesca venne conservata, trasformata in teatro parrocchiale ed infine demolita nel 2012. Esternamente la chiesa si presenta con facciata neoclassica rivolta ad occidente. La torre... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

A Ca’ di David esisteva una cappella dipendente dalla pieve di Villafranca fin dal XIV sec. Riedificata nel corso del XV sec. venne eretta in parrocchia autonoma prima del 1452. L’edificio attuale è frutto della ricostruzione avvenuta tra 1835 e 1853. Il campanile venne retto tra 1894 e 1903. La chiesa quattrocentesca venne conservata, trasformata in teatro parrocchiale ed infine demolita nel 2012. Esternamente la chiesa si presenta con facciata neoclassica rivolta ad occidente. La torre campanaria è situata a lato della parete meridionale della chiesa. La chiesa presenta un impianto planimetrico a croce latina, definita da un’unica navata ad asse maggiore longitudinale, transetto con bracci laterali di ridotta profondità, ampio presbiterio a pianta quadrangolare rialzato di due gradini e concluso con un’abside emergente a sviluppo semicircolare. Lungo i fianchi dell’aula si aprono due semi-cappelle laterali emergenti, una su ciascun lato e tra loro prospicienti, in cui originariamente erano collocati altrettanti altari, ed in cui attualmente sono ospitati i confessionali. Aula e transetto presentano una controsoffittatura voltata. La crociera del transetto è coperta dalla cupola mentre il presbiterio da una volta a botte. Copertura a doppia falda in coppi lungo i quattro bracci dell’impianto cruciforme, a cupola al di sopra della crociera. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte alternate di marmo rosso Verona e marmo biancone, posate a corsi diagonali; i bracci laterali del transetto sono pavimentati con lastroni rettangolari di pietra bianca calcarea. Il presbiterio è pavimentato con marmi policromi. Buone le condizioni di conservazione dell’edificio.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico a croce latina, definita da un’unica navata ad asse maggiore longitudinale, transetto con bracci laterali di ridotta profondità, ampio presbiterio a pianta quadrangolare rialzato di due gradini e concluso con un’abside emergente a sviluppo semicircolare. Le pareti longitudinali della navata si raccordano alla struttura rientrante dell’esedra centrale che caratterizza la parete di facciata, nel profilo interno dell’aula, mediante setti murari a sviluppo semicircolare: tra questi e le strutture murarie portanti sono ricavati quindi due vani, ai lati dell’ingresso e comunicanti con l’aula, che ospitano il battistero, sul lato meridionale, ed una statua della Madonna in trono con Bambino sul lato opposto. Lungo i fianchi dell’aula si aprono due semi-cappelle laterali emergenti, una su ciascun lato e tra loro prospicienti, in cui originariamente erano collocati altrettanti altari, ed in cui attualmente sono ospitati i confessionali; i bracci del transetto si concludono con un’analoga cappellina centrale, in cui trovano sede l’altare della Madonna, sul fianco settentrionale, e l’altare del S. Cuore sul lato opposto. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata, preceduto all’esterno da un’ampia scalinata; gli ingressi laterali avvengono in corrispondenza di entrambi i bracci laterali del transetto (di cui quello settentrionale risulta attualmente non agibile). Sul fianco meridionale del presbiterio si colloca l’ambiente della sacrestia, accessibile dall’aula. A partire dal transetto meridionale si sviluppa verso sud il complesso edilizio della casa canonica e delle opere parrocchiali

Facciata

Facciata neoclassica rivolta ad occidente. Al centro si apre il portale d’ingresso, preceduto da una scalinata ed inquadrato in un grande nicchione (nel cui catino è aperta una finestra semicircolare) che occupa gran parte del prospetto. Ai lati quattro semicolonne di ordine corinzio reggono l’arcata della volta. Tra le semicolonne e le lesene di aprono quattro nicchie.

Strutture di elevazione

Le strutture portanti di elevazione sono realizzate in muratura mista costituita prevalentemente da conci di pietra calcarea, ciottoli di fiume e mattoni pieni di laterizi

XIV sec. - XIV sec. (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Giovanni Battista in Cadidavid venne edificata nel corso del XIV sec. come cappella soggetta alla pieve dei SS. Pietro e Paolo in Villafranca.

1450 ante - 1450 (costruzione intero bene)

La chiesetta originaria venne ampliata o riedificata nella prima metà XV. Tale edificio, oggi scomparso, venne riadattato a teatro parrocchiale quando nel 1852 venne edificata la nuova chiesa, che gli venne affiancata.

1452 ante - 1452 (erezione in parrocchia carattere generale)

La chiesa di S. Giovanni Battista in Ca’di David venne eretta in parrocchia autonoma prima del 1452.

1835 - 1853 (costruzione intero bene)

In considerazione dell’aumento demografico della popolazione del paese e le ridotte dimensioni della chiesa quattrocentesca, si rese necessaria la costruzione di una nuova chiesa più capiente, a lato della vecchia, che venne mantenuta (e convertita in teatro parrocchiale, oggi abbattuto). La posa della prima pietra risale al 25 aprile 1835, alla presenza del vescovo Giuseppe Grasser (1829-1839). I lavori ebbero compimento diciotto anni dopo, nel 1853, anno in cui il nuovo tempio venne benedetto. Risultò un edificio dalle forme neoclassiche, orientato a levante, con pianta a croce latina.

1894 - 1903 (erezione campanile)

La torre campanaria venne edificata tra 1894 e 1903.

1967 - 1988 (rifacimento copertura abside ed aula)

Il rifacimento della copertura dell’ abside risale al 1967. Il rifacimento della copertura dell’aula è del 1988.

2000/06/25 - 2000/06/25 (dedicazione carattere generale)

Il 25 giugno 2000 il vescovo di Verona Falvio Roberto Carraro (1998-2007) dedicò chiesa ed altare maggiore a S. Giovanni Battista.

2012 - 2012 (demolizione vecchia chiesa parrocchiale)

La vecchia chiesa parrocchiale, a lungo utilizzata come teatro parrocchiale, è stata demolita nel 2012 per far posto ad un nuovo teatro.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Cavalieri Di Vittorio Veneto Negrar (Vr)

Via Roe 1 Cerea (Vr)

Via Della Rimembranza Oppeano (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Croce Rossa 12 Oppeano

Via Noris 1 Verona

Via Luigi Prina 56 Villafranca Di Verona