Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Lucia

Chiesa di Santa Lucia
S. Lucia

VERONA
via Santa Lucia - Albaredo d'Adige (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Secondo una tradizione locale l’oratorio di S. Lucia, cappella soggetta alla parrocchia di Albaredo d’Adige, fu edificato sul finire del XIV sec. da Lucia della Scala, sorella di Antonio della Scala, Signore di Verona. Il presbiterio fu decorato ad affresco nel 1480. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta meridione. Torre campanaria addossata al fianco orientale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di modeste dimensioni, con presbiterio... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Secondo una tradizione locale l’oratorio di S. Lucia, cappella soggetta alla parrocchia di Albaredo d’Adige, fu edificato sul finire del XIV sec. da Lucia della Scala, sorella di Antonio della Scala, Signore di Verona. Il presbiterio fu decorato ad affresco nel 1480. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta meridione. Torre campanaria addossata al fianco orientale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di modeste dimensioni, con presbiterio quadrangolare rialzato di un gradino, concluso con abside a fondale piatto; lungo i fianchi dell’aula due cappelle laterali accolgono l’altare di S. Gaetano da Thiene, sul lato sinistro, e l’altare della Madonna di Loreto, sul lato opposto. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, sono decorate con pitture murali fortemente degradate; lungo il fianco orientale dell’aula si conserva un affresco seicentesco raffigurante S. Lucia; le pareti del presbiterio sono impreziosite da pregevoli affreschi quattrocenteschi. La navata è coperta dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista; il presbiterio è sovrastato da una volta a crociera in muratura decorata con semplici cornici dipinte a tempera; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è realizzata in piastrelle di cemento che compongono un motivo geometrico policromo; il presbiterio è pavimentato con piastrelle di cemento bianche e rosse.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di modeste dimensioni con asse maggiore longitudinale, e presbiterio quadrangolare emergente rialzato di un gradino, di ampiezza ridotta e concluso con abside a fondale piatto. Lungo i fianchi dell’aula, in posizione centrale, si aprono due cappelle laterali emergenti, una su ciascun lato e fra loro prospicienti, che accolgono l’altare di S. Gaetano da Thiene, sul lato occidentale (sinistro), e l’altare della Madonna di Loreto, sul lato opposto. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata; è presente un’entrata laterale lungo il fianco sinistro dell’aula. La torre campanaria si eleva addossata al lato orientale del presbiterio.

Facciata

Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a meridione. Rivestimento ad intonaco di colore grigio, ammalorato in più punti. Al centro si apre il portale d’ingresso timpanato. Più in alto una finestra di forma semicircolare illumina l’interno dell’edificio. Chiude il prospetto il timpano aggettante coronato sommitalmente da una croce in ferro su fastigio e lateralmente da due urne acroteriali.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di mattoni pieni in laterizio legati con malta di calce e con tessitura regolare. I paramenti murari esterni presentano un rivestimento ad intonaco fortemente degradato; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista. Il vano del presbiterio è sovrastato da una volta a crociera in muratura, intonacata e decorata con semplici cornici dipinte a tempera.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita, lungo la navata, da tre capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale; orditura secondaria composta da arcarecci e travetti con sovrapposto assito; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula è realizzata in piastrelle di cemento che compongono un motivo geometrico policromo (bianco, rosso e nero). Il piano del presbiterio, rialzato con un gradino in pietra bianca, è pavimentato con piastrelle di cemento alternativamente bianche e rosse, posate a corsi diagonali.

Prospetti interni

Il modesto e sobrio ambiente interno della chiesa, armonico ed equilibrato nelle linee e nelle proporzioni, pres

XIV sec. - XIV sec. (origini e costruzione intero bene )

Secondo una tradizione locale l’oratorio di S. Lucia fu edificato sul finire del XIV sec. da Lucia della Scala, sorella di Antonio della Scala, signore di Verona.

1480 - 1480 (decorazione ad affresco presbiterio )

Nel 1480 tale Giov. Antonio Menini fece decorare il presbiterio con alcuni affreschi, in parte tutt’ora visibili.

1690 - 1690 (restauro e rinnovamento intero bene )

Nel 1690 l’edificio fu restaurato e rinnovato dal conte Jacopo Antonio Cavanis, juspatrono della chiesa.

1925 - 1925 (costruzione sagrestia )

Risale al 1925 la costruzione della sagrestia.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Viale Del Silenzio Bovolone (Vr)

Via Cantona Ronco All'adige (Vr)

Via Raizzola 10 Casaleone (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Madonna 151 Bovolone

Snc, Centralino: Snc Albaredo D'adige

Via Madonna, 151 37051 Bovolone