Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di San Rocco

Chiesa di San Rocco
S. Rocco

VERONA
Piazza Madonna di Campagna - San Michele Extra, Verona (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La costruzione dell'oratorio dei SS. Sebastiano e Rocco risale probabilmente al IX sec. Nella prima metà del XVII sec. fu ampliato nelle forme attuali ad opera dei membri della Confraternita della Buona Morte, che lo amministrava. Esternamente l'edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a nord-ovest. La torre campanaria si colloca sul lato destro del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con presbiterio rialzato di un gradino; lungo i fianchi della navata... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La costruzione dell'oratorio dei SS. Sebastiano e Rocco risale probabilmente al IX sec. Nella prima metà del XVII sec. fu ampliato nelle forme attuali ad opera dei membri della Confraternita della Buona Morte, che lo amministrava. Esternamente l'edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a nord-ovest. La torre campanaria si colloca sul lato destro del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con presbiterio rialzato di un gradino; lungo i fianchi della navata trovano sede l’altare della Madonna, sul lato settentrionale, e l’altare di S. Antonio sul lato opposto; sul fianco meridionale del presbiterio si colloca una piccola cappella. I prospetti interni, intonacati e tinteggiati, sono coronati da una cornice a semplice modanatura; lungo le pareti sono poste alcune tele del pittore Stefano Sandri (1713-1781). L’aula è coperta da un’ampia volta a botte ribassata in canniccio intonacato. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è realizzata in quadrotte di marmo rosso Verona e pietra calcarea bianca; il presbiterio è pavimentato in marmo rosso Verona.

Pianta

Oratorio di modeste dimensioni con impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale e presbiterio rialzato di un gradino. Lungo i fianchi della navata trovano sede due altari laterali, uno su ciascun lato e tra loro prospicienti: l’altare della Madonna, sul lato settentrionale, e l’altare di S. Antonio sul lato opposto. Sul fianco meridionale del presbiterio si collocano una cappella ed un modesto locale adibito a sacrestia; sullo stesso lato si addossa la torre campanaria. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata, verso un ampio sagrato antistante; è presente un’entrata laterale sul fianco settentrionale dell’aula.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a sud-ovest. Due finestre di forma rettangolare inquadrano centralmente il portale d'ingresso di gusto barocco. Lo sovrasta una terza finestra dai contorni modanati. Chiude il prospetto il timpano lievemente aggettante.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto e ciottoli di fiume legati con malta di calce. I paramenti esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di elevazione

L’ambiente dell’aula è coperto da un’ampia volta a botte a sesto fortemente ribassato, realizzata in canniccio collegato ad una centinatura lignea portante, intonacata e tinteggiata verso l’intradosso. La cappella laterale è chiusa da una volta “a schifo”, anch’essa realizzata in canniccio intonacato, con specchiatura sommitale decorata con un dipinto raffigurante la Trinità.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da sei capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale (collegato alla catena mediante staffatura metallica); orditura secondaria composta da arcarecci a travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula è realizzata in quadrotte alternate di marmo rosso Verona e pietra calcarea bianca posate a corsi obliqui, con bordatura perimetrale in marmo nero venato e rosso Verona; al centro si conserva una lastra tombale in nembro bianco-rosato con iscrizione; il gradino del presbiterio è preceduto da una fascia pavimentata con lastre di pietra calcarea bianco-rosata e rosso ammonitico. Il piano rialzato del presbiterio è pavimentato in marmo rosso Verona. La pavimentazione della cappella laterale è realizzata in quadrotte di pietra bianca e marmo rosso Verona a corsi obliqui.

Prospetti interni

L’ambiente interno dell’Oratorio, dalle linee sobrie ed essenziali, presenta le pareti interne semplicemente intonacate e tinteggiate, coronate da una cornice in tufo a semplice modanatura che segna la linea di imposta della struttura voltata di coper

IX sec. - X sec. (origini e costruzione intero bene )

L’oratorio era inizialmente dedicato solo a S. Sebastiano. Le sue origini sono molto antiche. Gli storici sono concordi nel collocarne la costruzione al IX-X sec.

XIV sec. - XVI sec. (notizie dal XIV al XVI sec. carattere generale )

Il Biancolini, noto storico veronese dell'inizio del XVIII sec., scrive che nel XIV sec. l'oratorio era aperto al culto ed era affidato alla "Scuola dei Negri, che vestivano di nero, con bautta nera". Nel XVI sec. ai frati mori si aggiunsero quelli dell'oratorietto dei Confratelli di S. Michele delle monache benedettine".

1630 - 1630post (ampliamento intero bene )

In seguito alla epidemia di peste del 1630 l'edificio fu ampliato nelle forme attuali a spese della Confraternita della Buona Morte, che lo amministrava.

1813 - 1866 (notizie dal XIX sec. carattere generale )

Nel 1813 l'edificio fu dissacrato e chiuso dal governo Francese. Fu riaperto al culto nel 1820. Nel 1848 divenne caserma dei soldati Croati. Tra 1854 e 1859 fu riaperto e convertito in quartiere dei prigionieri francesi. Tra 1861 e 1866 fu occupato dai prigionieri italiani.

1906 - 1988 (restauro intero bene )

Nel corso del XX sec. l'edificio fu restaurato nel 1906 e successivamente tra 1984 e 1988.

2011 - 2011 (restauro interno e copertura)

Risale al 2011 l’intervento di manutenzione straordinaria della copertura e di tinteggiatura interna. Progetto a cura dell’arch. Vittorio Gugole.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Montespada Sona (Vr)

Viale Della Pace Buttapietra (Vr)

Via Baesse 36 Costermano (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Rodigina Nord, 52 37045 Legnago

Via Tunisi 15 Verona

Via Madonna 151 Bovolone