Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa del Cristo della Strada

Chiesa del Cristo della Strada
Santuario del Cristo della Strada

VERONA
Brentino Belluno (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Il Santuario di Cristo della Strada fu edificato nel 1971 in sostituzione di un’edicola (denominata del “Cristo”), costruita a memoria di due Cacciatori Imperiali austriaci caduti nel 1848 nello scontro con l’avanguardia piemontese e distrutta durante la costruzione dell’autostrada. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna. Orientamento ad occidente. Impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, fiancheggiata sul lato sinistro da una navatella, e conclusa con il... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Il Santuario di Cristo della Strada fu edificato nel 1971 in sostituzione di un’edicola (denominata del “Cristo”), costruita a memoria di due Cacciatori Imperiali austriaci caduti nel 1848 nello scontro con l’avanguardia piemontese e distrutta durante la costruzione dell’autostrada. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna. Orientamento ad occidente. Impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, fiancheggiata sul lato sinistro da una navatella, e conclusa con il presbiterio a fondale piatto rialzato di tre gradini. L’interno della chiesa, dalle linee essenziali e lineari, presenta le pareti intonacate e tinteggiate; la parete di fondo del presbiterio è decorata con una pittura murale raffigurante il Cristo, inquadrata da una cornice architettonica. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde con travature lignee a vista; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata è realizzata in lastre di marmo rosso Verona e nembro bianco-rosato; il piano del presbiterio è caratterizzato da una composizione geometrica in marmi policromi.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, fiancheggiata lungo il fianco sinistro da una navatella, da cui risulta separata dai pilastri della struttura portante, e conclusa con il presbiterio rialzato di tre gradini a fondale piatto; sul lato settentrionale del presbiterio si colloca il locale della sacrestia; lungo la parete d’ambito della navata laterale è posto l’altare dell’Addolorata. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata; sono presenti due entrate laterali, lungo il fianco meridionale dell’aula e, sul lato opposto, in corrispondenza della navata minore. Lungo il fianco settentrionale della chiesa insistono un chiostro a pianta rettangolare e l’immobile ospitante la casa canonica. Al piano inferiore della chiesa si colloca una sala conferenze e, in corrispondenza del presbiterio, la cripta con il sepolcro.

Facciata

Facciata a capanna rivolta ad occidente. Al centro si apre il portale d’ingresso di forma rettangolare sormontato da una lunetta decorata con un mosaico raffigurante il “Cristo” recante la seguente iscrizione: “D. / CHRISTO IN ITINERE / MCMXCVII”.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono costituite da un’intelaiatura portante in cemento armato con pareti di tamponamento in laterizio. I paramenti murari esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Lo spazio interno della chiesa è coperto dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde (ad unico spiovente lungo la navata minore) con travature lignee ed assito a vista.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante composta da puntoni inclinati in legno lamellare; orditura secondaria costituita da arcarecci con sovrapposto assito; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata, realizzata in lastre alternate in marmo rosso Verona e nembro bianco-rosato, è percorsa lungo l’asse longitudinale da una fascia centrale in lastre di marmo nembro bianco-rosato. Il piano del presbiterio, rialzato con tre gradini in nembro rosato, è caratterizzato da una composizione geometrica in marmi policromi (marmo biancone, marmo rosa corallo, breccia rosata e marmo rosso di Verona).

Prospetti interni

L’interno della chiesa, con impianto spaziale ampio e luminoso, è caratterizzato da un linguaggio architettonico essenziale e lineare; le pareti sono intonacate e tinteggiate; la parete di fondo del presbiterio è decorata con una pittura murale raffigurante il Cristo, inquadrata da una cornice architettonica; ampie finestrature centinate si aprono lungo la parete meridionale, e due finestre di dimensione inferiore nel settore sommitale della parete opposta verso la facciata.

Prospetti esterni

I prospetti esterni della chiesa, intonacati e tin

1971 - 1971 (origini e costruzione intero bene)

Il Santuario di Cristo della Strada fu edificato nel 1971 in sostituzione di un’edicola (denominata del “Cristo”), costruita a memoria di due Cacciatori Imperiali austriaci caduti nel 1848 nello scontro con l’avanguardia piemontese e distrutta durante la costruzione dell’autostrada.

1997 - 1997 (decorazione a mosaico lunetta )

Risale al 1997 la collocazione in lunetta di un mosaico raffigurante il “Cristo”.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Viale Dei Cipressi 1 Villafranca Di Verona (Vr)

Via Della Rimembranza Oppeano (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Guglielmi 3 Negrar

Via Belvedere 35 Verona

Via Mantova 21 Peschiera Del Garda