Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa del Santissimo Redentore

Chiesa del Santissimo Redentore
SS. Redentore

VERONA
Via Monte Baldo, 6 - Marchesino, Buttapietra (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di SS. Redentore in Marchesino venne edificata ex novo nel 1971. Il 3 ottobre dello stesso anno venne eretta in parrocchia autonoma, smembrandone il territorio dalla parrocchiale di S.Giovanni Battista in Cadidavid. Esternamente si presenta con facciata rettangolare, con paramento in mattoni faccia a vista, preceduto da un diaframma di setti murari in cemento. L’interno è ad aula unica, terminante con presbiterio a pianta rettangolare ed abside a fondale piatto. Una... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di SS. Redentore in Marchesino venne edificata ex novo nel 1971. Il 3 ottobre dello stesso anno venne eretta in parrocchia autonoma, smembrandone il territorio dalla parrocchiale di S.Giovanni Battista in Cadidavid. Esternamente si presenta con facciata rettangolare, con paramento in mattoni faccia a vista, preceduto da un diaframma di setti murari in cemento. L’interno è ad aula unica, terminante con presbiterio a pianta rettangolare ed abside a fondale piatto. Una controsoffittatura realizzata con una listellatura lignea collegata ad una struttura portante costituta da travature. Copertura in pannelli di fibrocemento su travi in cemento armato. Pavimentazione in piastrelle squadrate di marmo intersecate centralmente da una fascia in nembro rosato. Discrete le condizioni di conservazione dell’edificio. All’interno sono conservate due pale raffiguranti “l’Annunciazione della Vergine” attribuite rispettivamente a Sante Prunati (Verona, 1656 – 1728) e Simone Brentana (Verona1656 – Verona 1742) e una “Presentazione di Gesù al Tempio”, attribuita al pittore Nicola Marcola (Verona, 1740 – 1793).

Pianta

La chiesa parrocchiale, inserita in un edificio prefabbricato di tipo produttivo-industriale, presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, con il presbiterio rialzato di due gradini, nel cui settore meridionale è stato ricavato un piccolo ambiente adibito a sacrestia. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata, preceduta da uno pseudo-pronao coperto, a pianta triangolare, definito da un diaframma di setti murari in cemento armato; su entrambi i fianchi longitudinali dell’aula è presente un ingresso laterale in corrispondenza del presbiterio. Oltre la parete di fondo della navata si collocano ulteriori locali di servizio per le attività della parrocchia articolati su due livelli, con accesso indipendente dall’esterno ed inseriti all’interno del medesimo fabbricato.

Facciata

Facciata rettangolare, con paramento in mattoni faccia a vista, preceduto da un diaframma di setti murari in cemento. Orientamento a ponente.

Strutture di elevazione

Strutture portanti costituite da un’intelaiatura prefabbricata costituita da pilastri e travature in cemento armato, con pareti di tamponamento realizzate presumibilmente con pannelli prefabbricati verticali in cemento armato, ovvero con blocchetti in cemento o mattoni in laterizio forati. I paramenti esterni ed interni sono intonacati e tinteggiati, ad eccezione della parete di facciata che presenta un rivestimento in mattoni pieni di laterizio a vista.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente che definisce l’aula della chiesa è coperto da una controsoffittatura realizzata con una listellatura lignea collegata alla sovrapposta struttura portante costituta da travature in cemento armato.

Coperture

Copertura piana con struttura portante costituita da travi parallele ad Y prefabbricate in cemento armato precompresso, con leggera monta dall’estremità verso la mezzeria, poste ad interassi di circa 2 m; elementi di copertura costituiti da voltine a cuspide (a V rovescia) appoggiate e fissate alle estremità delle ali delle travi portanti, realizzate con pannelli di fibrocemento e sottostanti travetti di irrigidimento.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula, realizzata in piastrelle rettangolari di marmo botticino, è attraversata longitudinalmente da una fascia centrale pavimentata in nembro rosato con contorni in marmo giallo. Anche il piano rialzato del presbiterio è pavimentato in piastrelle rettangolari di nembro rosato.

Prospetti interni

L’ampio e luminoso ambiente adattato discutibilmente a luogo di culto, è caratterizzato da una scarsa valenza architettonica ed esibisce un’estrema essenzialità e linearità compositiva. Le pareti interne sono semplicemente intonacate e tinteggiate, interessate solo nel settore del presbiterio da un paramento di rivestimento in mattoni di laterizio; i

1971 - 1971 (costruzione intero bene)

La chiesa di SS. Redentore in Marchesino venne edificata ex novo nel 1971.

1971/10/03 - 1971/10/03 (erezione in parrocchia carattere generale)

Il 3 ottobre del 1971 la chiesa di Marchesino venne eretta in parrocchia autonoma, smembrandone il territorio dalla vicina parrocchiale di Cadidavid

1991 - 1991 (realizzazione facciata )

La realizzazione della facciata risale all’anno 1991.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Castello Lavagno (Vr)

Via Vo Povegliano Veronese (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Messedaglia 115 Villafranca Di Verona

Via Circonvallazione Sud 28 Valeggio Sul Mincio

Via Angelo Messedaglia 115 37069 Villafranca Di Verona