Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta
S. Maria Assunta

VERONA
Via Ottavio Caccia, 6 - Verona (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La parrocchia di S. Maria Assunta alle Golosine fu costituita in data 6 gennaio 1954, smembrandone il territorio da S. Lucia e da Tomba Extra. La chiesa parrocchiale, costruita tra 1955 e 1956 su disegno dell’arch. Ettore Fagiuoli e dell’ing. Enea Ronca, fu aperta al culto il 13 maggio del 1956. La facciata è stata rinnovata nelle forme attuali nel 2005. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna preceduta da un porticato retto da otto pilastri. Orientamento a nord-est.... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La parrocchia di S. Maria Assunta alle Golosine fu costituita in data 6 gennaio 1954, smembrandone il territorio da S. Lucia e da Tomba Extra. La chiesa parrocchiale, costruita tra 1955 e 1956 su disegno dell’arch. Ettore Fagiuoli e dell’ing. Enea Ronca, fu aperta al culto il 13 maggio del 1956. La facciata è stata rinnovata nelle forme attuali nel 2005. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna preceduta da un porticato retto da otto pilastri. Orientamento a nord-est. Campanile a vela in metallo posto al di sopra della copertura del presbiterio. Impianto planimetrico a croce latina, con unica ampia aula rettangolare, pseudo-transetto trasversale, presbiterio quadrangolare rialzato di due gradini concluso con abside semicircolare; nel braccio sinistro del transetto si colloca l’altare della Beata Vergine Maria. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, presentano il settore inferiore caratterizzato da un rivestimento in lastre rettangolari di marmo chiaro di Botticino; nel settore superiore si aprono alte finestrature rettangolari decorate con vetrate artistiche. La navata è coperta da una volta a botte decorata con un fitto reticolo di nervature; il presbiterio è sovrastato da una volta a botte unghiata. Copertura a due falde in latero-cemento e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è realizzata in quadrotte di granito; il piano del presbiterio è pavimentato con lastre di marmo di Botticino e marmo rosso Verona.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico a croce latina, con unica ampia aula rettangolare ad asse maggiore longitudinale, pseudo-transetto trasversale con bracci laterali di ridotta profondità, presbiterio quadrangolare rialzato di due gradini, concluso con abside a sviluppo semicircolare. Nella cappella sul lato sinistro dell’aula (transetto), è ospitato l’altare della Beata Vergine Maria, sul lato opposto si colloca il coro (già luogo del battistero). Ai lati del presbiterio sono presenti due ampi locali, con sacrestia sul lato sinistro. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata, prospiciente l’ampio sagrato antistante, e preceduto da un porticato esterno; su entrambi i fianchi dell’aula è presente un’entrata laterale.

Facciata

Facciata a capanna preceduta da un porticato sorretto da otto pilastri. Al di sotto del porticato tre portale di forma rettangolare conducono all’interno dell’edificio. Oltre il porticato un’ampia monofora illumina l’interno dell’edifico. Sopra di essa, per tutta l’ampiezza del prospetto, corre un mosaico raffigurante “l’Annunciazione, la Pietà e l’Assunzione di Maria”. Corona il prospetto il frontone schiacciato culminante con una croce posta sul fastigio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate con un intelaiatura portante in cemento armato e pareti di tamponamento in laterizio. Presenza di tiranti metallici di controventatura lungo il settore sommitale dei fianchi longitudinali dell’aula. I paramenti murari esterni ed interni si presentano intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ampia navata interna è coperta da una controsoffittatura voltata a botte a sezione semi-ellittica fortemente ribassata, decorata verso l’intradosso con una fitta nervatura di costolonature. Il presbiterio è sovrastato da una semplice volta a botte unghiata; una semicalotta sferica chiude il volume absidale. Le volte si presentano intonacate e tinteggiate verso l’intradosso.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante in latero-cemento costituita da travetti in cemento-armato controventati con tiranti metallici; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di granito. Il piano del presbiterio, rialzato con tre gradini in marmo rosso Verona, è pavimentato con lastre di marmo chiaro di Botticino e marmo rosso Verona.

Prospetti interni

L’ampio ed

1954/01/06 - 1954/01/06 (erezione in parrocchia carattere generale)

La parrocchia di S. Maria Assunta in Golosine fu costituita in data 6 gennaio 1954, smembrandone il territorio da S. Lucia e da Tomba Extra.

1955 - 1956 (costruzione intero bene)

La chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta fu edificata tra 1955 e 1956 su disegno dell’arch. Ettore Fagiuoli e dell’ing. Enea Ronca.

1958/08/10 - 1958/08/10 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio fu consacrato in data 10 agosto 1958 dal vescovo di Verona Giuseppe Carraro (1958-1978).

1984 - 1984 (posa pavimento )

Risale al 1984 la posa dell’attuale pavimentazione dell’aula in marmo.

2005 - 2006 (rinnovamento e restauro facciata e copertura)

Nel 2005 la facciata della chiesa, in mattoni faccia a vista, fu rinnovata nelle forme attuali. L’anno successivo fu restaurata la copertura. Progetto a firma dell’arch. Paolo Giacomelli.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Baesse 36 Costermano (Vr)

Strada Provinciale 10 Tregnago (Vr)

Circonvallazione Aldo Moro Soave (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Angelo Messedaglia 115 37069 Villafranca Di Verona

Via Predicale 64 Cologna Veneta

Via Madonna Di Campagna 134 Verona