Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di San Michele

Chiesa di San Michele

VERONA
Gaium, Rivoli Veronese (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di S. Michele fu edificata tra il 1950 ed il 1951 in sostituzione dell’antica chiesa di S. Michele, parzialmente distrutta da bombardamenti aerei durante la II Guerra Mondiale. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad oriente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare a fondale piatto rialzato di due gradini; lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S. Michele fu edificata tra il 1950 ed il 1951 in sostituzione dell’antica chiesa di S. Michele, parzialmente distrutta da bombardamenti aerei durante la II Guerra Mondiale. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad oriente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare a fondale piatto rialzato di due gradini; lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro semi-cappelle laterali di ridotta profondità, introdotte da eleganti partiture architettoniche a serliana; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate; gli elementi modanati sono realizzati in marmo rosso Verona. Aula e presbiterio sono coperti da volte a crociera. Copertura a due falde con manto in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata e del presbiterio è realizzata in quadrotte di pietra calcarea bianca levigata.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, presbiterio quadrangolare a fondale piatto rialzato di due gradini. Lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro semi-cappelle laterali di ridotta profondità, due su ciascun lato e fra loro prospicienti. Sul lato sinistro del presbiterio avviene l’accesso al locale della sacrestia, sul lato opposto si colloca la torre campanaria. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata; è presente un’entrata laterale lungo il fianco meridionale della navata.

Facciata

acciata a capanna. Orientamento a levante. Rivestimento ad intonaco di colore grigio. Al centro si apre il portale d’ingresso a tutto sesto decorato nell’intradosso con bassorilievi raffiguranti i SS. Michele e Giorgio. Più in alto tre monofore a tutto sesto ed un oculo illuminano l’interno dell’edificio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante composta da conci sbozzati di pietra calcarea bianca locale e rosso ammonitico, legati con malta di calce e con tessitura omogenea. I paramenti murari esterni ed interni presentano un rivestimento ad intonaco.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Aula e presbiterio sono coperti da tre ampie volte a crociera, scandite lungo la navata da una costolonatura trasversale centrale, intonacate e tinteggiate verso l’intradosso.

Coperture

Copertura a due falde con presunta struttura portante in latero-cemento, ovvero costituita da capriate lignee e sovrapposta orditura secondaria di tipo tradizione composta da arcarecci e travetti; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata e del presbiterio è realizzata in quadrotte di pietra calcarea bianca levigata. Il piano rialzato delle semi-cappelle laterali, come pure i gradini del presbiterio, sono in marmo rosso di Verona.

Prospetti interni

L’interno della chiesa, sobrio ed equilibrato nelle linee e nelle proporzioni, si connota stilisticamente per le eleganti partiture a serliana disposte longitudinalmente lungo i fianchi dell’aula, che introducono ciascuna delle semi-cappelle laterali; la pareti sono intonacate e presentano una tinteggiatura uniforme; le modanature architettoniche sono realizzate in marmo rosso Verona; una soffusa illuminazione naturale si irradia dagli oculi circoli delle cappelle laterali, e dalle strette monofore che si aprono in facciata e nella parete di fondo del presbiterio.

Prospetti esterni

I prospetti esterni della chiesa, con semplice rivestimento ad intonaco, presentano uno sviluppo semplice e regolare, e sono articolati lungo i fianchi longitudinali in due registri, di cui quello inferiore corrisponde al modesto volume emergente che accoglie le cappelle laterali, in corrispondenza delle quali si aprono oculi circolari con contorni in pietra bianca.

Campanile

Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Basamento a pianta quadrangolare. Fusto edificato in conci

1950 - 1951 (costruzione intero bene )

La chiesa di S. Michele fu edificata tra il 1950 ed il 1951 in sostituzione dell’antica chiesa di S. Michele, parzialmente distrutta da bombardamenti aerei durante la II Guerra Mondiale.

1951 - 1951 (trasferimento sede parrocchiale carattere generale )

Nel 1951 la sede parrocchiale fu trasferita dalla antica chiesa di S. Michele alla nuova chiesa di S. Michele.

2003 - 2003 (cappella soggetta a Rivoli carattere generale )

Nel 2003 la chiesa di S. Michele in Gaium fu aggregata alla parrocchia di S. Giovanni Battista in Rivoli, divenendo cappella ad essa soggetta.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Ugo Foscolo Nogarole Rocca (Vr)

Via San Martino Lazise (Vr)

Via Mazzini Valeggio Sul Mincio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Predicale 64 Cologna Veneta

Via Xx Settembre, 1 B 37036 San Martino Buon Albergo

Via Chiesa 42 Albaredo D'adige