Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa della Maternità di Maria

Chiesa della Maternità di Maria

VERONA
Rancani - Tregnago (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Ancor più lontano dalla pieve di Tregnago sono alcune contrada sparse tra i monti a nord della contrada Finetti. Sono le contrade Rancani, Simonetti, Macadanza, Costalunga e Tramegna, composte da famiglia emigrate dal vicentino in tempi diversi, stanziatesi in questa zona per dedicarsi alla pastorizia e all'agricoltura di sussistenza. Queste genti ottennero nel 1771 dal Doge di Venezia Alvise Mocenigo e dalle autorità ecclesiastiche veronesi la licenza per edificare un oratorio o una... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Ancor più lontano dalla pieve di Tregnago sono alcune contrada sparse tra i monti a nord della contrada Finetti. Sono le contrade Rancani, Simonetti, Macadanza, Costalunga e Tramegna, composte da famiglia emigrate dal vicentino in tempi diversi, stanziatesi in questa zona per dedicarsi alla pastorizia e all'agricoltura di sussistenza. Queste genti ottennero nel 1771 dal Doge di Venezia Alvise Mocenigo e dalle autorità ecclesiastiche veronesi la licenza per edificare un oratorio o una chiesetta per le loro celebrazioni religiose. Attualmente la cappella della Maternità di Maria a Rancani è giuridcamente e pastoralmente soggetta alla chiesa parrocchiale di Tregango.

Pianta

La chiesetta presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di dimensioni ridotte e con asse maggiore longitudinale; presbiterio a pianta quadrangolare rialzato di un gradino; oltre la parete di fondo del presbiterio si colloca la sacrestia, accessibile da due aperture ai lati dell’altare maggiore. La torre campanaria si eleva addossata al fianco settentrionale della sacrestia. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata; è presente un ingresso laterale lungo il fianco meridionale dell’aula. L’antica casa canonica è posta in aderenza al fianco orientale della sacrestia e si sviluppa mantenendo l’asse principale della chiesa.

Facciata

Facciata neoclassica a capanna, rivolta a ponente. Due coppie di lesene non scanalate di color bianco incorniciano il portale d'ingreso rettangolare in pietra locale, sovrastato da una finestra a mezzaluna. Cornice del frontone di gusto rinascimentale, interrotta nella parte inferiore. Intonacatrua color sabbia. Sul vertice sommitale, infissa in un supporto litico, campeggia una croce ferrea.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante costituita da conci di pietra calcarea della Lessinia legati con malta di calce. E’ presente un tirante metallico trasversale per il collegamento delle pareti longitudinali dell’aula, posizionato in corrispondenza della facciata. I paramenti interni ed esterni sono intonacati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Sia l’ambiente dell’aula che il presbiterio sono coperti da una controsoffittatura piana realizzata in canniccio intonacato, collegato ad una struttura lignea portante, e decorato con pitture a tempera.

Coperture

La struttura portante della copertura a due falde, non direttamente ispezionabile, è realizzata presumibilmente con un sistema di capriate lignee a schema statico semplice, a sostegno dell’orditura secondaria di arcarecci e travetti; manto sottocoppo in tavelle di cotto; manto di copertura in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula e della sacrestia è realizzata in piastrelle di cemento con graniglia di marmo policromo ricomposto. Il piano del presbiterio, rialzato rispetto alla navata con un gradino in marmo rosso Verona, è pavimentato in quadrotte alternate di pietra bianca della Lessinia e marmo rosso Verona, posate a corsi obliqui.

Prospetti interni

Il piccolo ambiente interno della chiesetta, dalle linee armoniche e sobrie, si caratterizza per il ricercato apparato decorativo realizzato con pitture a tempera che interessa in particolare le controsoffittature, che si raccordano ad una cornice a stucco modanata arricchita con un fregio decorato a motivi floreali che conclude in sommità le pareti interne. Il presbiterio è introdotto da un arco trionfale a sesto ribassato, che si ripete nella parete di fondo, interamente decorata, ad inquadrare l’altare maggiore e la pala d’altare. La porzione inferiore delle pareti dell’aula è interessata da un rivestimento con listellatura lignea. Una nicchia con contorni in pietra si apre nella parete settentrionale dell’aula, verso la porta di ingresso, ed ospita il fonte battesimale in pietra locale; altre tre piccole nicchie con statue di Santi sono present

1771 - 1771 (origini e costruzione intero bene )

L'oratorio della Maternità di Maria a Rancani venne edificato per comodità della'omonima contrada e di quelle vicine nel 1771.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Casello Sorga' (Vr)

Via Cantona Ronco All'adige (Vr)

Viale Dei Cipressi 1 Villafranca Di Verona (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Monti Lessini 31 Cerro Veronese

Viale Caduti Senza Croce 1 Verona

Via Corra 55 Salizzole