Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Sant'Eurosia

Chiesa di Sant'Eurosia
Chiesa di Santa Eurosia S. Eurosia

VERONA
Contrada Rubiana - Rubiana, Caprino Veronese (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di S: Eurosia, cappella soggetta alla parrocchia di Caprino, fu edificata nel 1742 dagli abitanti della contrada Rubiana ”perché lontani dalla parrocchiale e soggetti alle tempeste”. Il campanile fu innalzato nel 1744. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta sud-ovest. Torre campanaria addossata al fianco sud-orientale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio absidato a sviluppo poligonale a cinque lati, rialzato di... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S: Eurosia, cappella soggetta alla parrocchia di Caprino, fu edificata nel 1742 dagli abitanti della contrada Rubiana ”perché lontani dalla parrocchiale e soggetti alle tempeste”. Il campanile fu innalzato nel 1744. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta sud-ovest. Torre campanaria addossata al fianco sud-orientale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio absidato a sviluppo poligonale a cinque lati, rialzato di due gradini. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, sono decorate lungo i fianchi dell’aula da due arcatelle cieche a tutto sesto con modanature in aggetto; un ampio arco trionfale introduce il presbiterio; al centro della parete di fondo è posta la pala settecentesca, attribuita alla scuola del Cignaroli, raffigurante il “Martirio di S. Eurosia”. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura lignea di copertura a capanna con travature e capriate a vista; il vano dell’abside è chiuso da una controsoffittatura piana in canniccio intonacato; manto di copertura in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di cemento con graniglia di marmi rossi e neri; il presbiterio è pavimentato con lastre di marmo chiaro di Botticino.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, e presbiterio absidato a sviluppo poligonale a cinque lati, rialzato di due gradini. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata, prospiciente il modesto sagrato antistante chiuso da un muretto in pietra con cancellata; è presente un’entrata laterale lungo il fianco destro dell’aula. La torre campanaria si addossa sul lato meridionale del presbiterio.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a sud-ovest. Rivestimento ad intonaco di colore panna. Due finestre di forma rettangolare inquadrano centralmente il portale d’ingresso, rettangolare anch’esso. Più in alto un’ampia finestra di forma esagonale illumina l’interno dell’edificio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto composto da conci sbozzati di pietra calcarea locale legati con malta di calce. E’ presente un tirante metallico di controventatura in corrispondenza dell’arco trionfale. I paramenti murari esterni sono intonacati e parzialmente tinteggiati; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista. Il vano dell’abside è chiuso da una controsoffittatura piana in canniccio intonacato.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita, lungo la navata, da tre capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale; orditura secondaria composta da arcarecci con sovrapposto tavolato; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di cemento con graniglia di marmi rossi, e con marmi neri lungo la corsia centrale. Il piano del presbiterio, rialzato con due gradini in marmo rosso Verona, è pavimentato con lastre di marmo chiaro di Botticino.

Prospetti interni

L’interno della chiesa, sobrio ed equilibrato nelle linee e nelle proporzioni, presenta le pareti interne intonacate e tinteggiate, decorate lungo i fianchi dell’aula da due arcatelle cieche a tutto sesto con modanature in aggetto; un ampio arco trionfale introduce il presbiterio; al centro della parete di fondo è posta la pala settecentesca, attribuita alla scuola del Cignaroli, raffigurante il “Martirio di S. Eurosia”, inserita in una cornice modanata in stucco.

Prospetti esterni

I prospetti esterni della chiesa, intonacati e parzialmente tinteggiati, presentano uno sviluppo semplice e regolare; lungo il fianco meridionale si apre l’ingresso secondario, a cui si sovrappone una finestratura rettangolare, entra

1742 - 1744 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Eurosia, cappella soggetta alla parrocchia di Caprino, fu edificata nel 1742 dagli abitanti della contrada Rubiana ”perché lontani dalla parrocchiale e soggetti alle tempeste”. Il campanile fu innalzato nel 1744.

1806 - 1854 (soppressione e riapertura al culto carattere generale )

L’oratorio di S. Eurosia fu soppresso nel 1806. Fu riaperto al culto nel 1854.

2003 - 2003 (restauro intero bene)

Risale al 2003 un intervento di restauro dell’edificio.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Dei Cipressi 1 Malcesine (Vr)

Via Cavalieri Di Vittorio Veneto Negrar (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Piazza Della Della Vittoria 10 Bussolengo

Via Carlo Alberto, 22 37057 San Giovanni Lupatoto

Via Monti Lessini 31 Cerro Veronese