Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di San Rocco

Chiesa di San Rocco

VERONA
Vaggimal, Sant'Anna d'Alfaedo (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Vaggimal è una frazione del comune montano di S. Anna d'Alfaedo, da cui dista circa 2,5 km. Il nome del paese sembra derivare da Vallum hiemal, cioè vallo dello svernamento per gli invasori che calandosi dal nord usavano il passaggio Ala-Sega-S. Anna d'Alfaedo-Negrar. La chiesetta di S. Rocco, edificata nel 1735 da due sacerdoti del posto, venne eretta in parrocchia autonoma nel 1924. La facciata si presenta molto semplice, a capanna e priva di particolari elementi decorativi. L'interno è a... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Vaggimal è una frazione del comune montano di S. Anna d'Alfaedo, da cui dista circa 2,5 km. Il nome del paese sembra derivare da Vallum hiemal, cioè vallo dello svernamento per gli invasori che calandosi dal nord usavano il passaggio Ala-Sega-S. Anna d'Alfaedo-Negrar. La chiesetta di S. Rocco, edificata nel 1735 da due sacerdoti del posto, venne eretta in parrocchia autonoma nel 1924. La facciata si presenta molto semplice, a capanna e priva di particolari elementi decorativi. L'interno è a navata unica terminante in un'area presbiterale rettangolare, intersecata longitudinalmente da un transetto, aggiunto nel corso del XX sec. Interessante la pala dell'altare maggiore, raffigurante una Deposizione, opera ottocentesca di autore sconosciuto.

Pianta

Impianto planimetrico a croce a Tau con asse maggiore longitudinale definito dalla successione della navata a pianta rettangolare e del presbiterio, rialzato di un gradino rispetto all'aula, con abside emergente a sviluppo semicircolare; lo spazio si dilata nei due ambienti laterali al presbiterio, i quali sono posti in comunicazione sia con la navata principale che con l'area presbiterale; dall'ambiente di sinistra avviene il collegamento con la sacrestia e la canonica. Sul lato destro dell'aula, in prossimità dell'ingresso principale, si apre il confessionale, compreso nel corpo di fabbrica che si addossa al fianco orientale della chiesa. In una posizione compresa tra la navata e l'aula minore a destra del presbiterio si eleva la torre campanaria, accessibile a piano terra dall'interno della chiesa. Oltre all'ingresso principale, ciascuna delle due aule minori è dotata di un accesso indipendente dall'esterno.

Facciata

Facciata a capanna, priva di elementi decorativi, interamente intonacata color grigio chiaro. Si accede all'interno tramite un portale rettangolare in marmo, sormontato da una finestra, rettangolare anch'essa. Un frontone molto semplice delimita il timpano intonacato color prugna. Sul vertice sommitale dello spiovente campeggia un'elaborata croce ferrea.

Strutture di elevazione

La tessitura muraria delle strutture di elevazione, leggibile sui prospetti esterni dell'abside e dei corpi di fabbrica ospitanti le aule minori laterali, è realizzata con conci squadrati in pietra della Lessinia, disposti a corsi regolari ed allettati con malta di calce. In corrispondenza dei cantonali si rilevano elementi di irrigidimento del medesimo litotipo ma di dimensioni maggiori.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

La navata principale è coperta da una struttura in muratura voltata a botte, la cui continuità è interrotta centralmente da due unghie laterali in corrispondenza delle finestrature che si aprono al di sopra della cornice che conclude le pareti d'ambito, di cui quella sinistra risulta cieca. La superficie della volta è caratterizzata da un apparato decorativo che disegna delle finte costolonature e riquadrature geometriche. L'area presbiterale è coperta da una volta a crociera in muratura che si raccorda con la semicalotta sferica dell'abside, quest'ultima interrotta centralmente da un unghiatura che inquadrata la nicchia che sovrasta l'altare maggiore. Le due aule laterali che fiancheggiano il presbiterio presentano un semplice soffitto piano.

Coperture

Il corpo principale della chiesa presenta una copertura a due falde con struttura portante costituita presumibilmente da incavallature lignee e sovrapposti arcarecci e orditura minore in travetti, anche se la non accessibilità all'ambiente del sottotetto non consente di verificarne la consistenza materica; il manto di copertura è realizzato con lastre di pietra della Lessinia dotate di elementi coprigiunto in pietra. Anche l'area presbiterale ed i volumi annessi presentano il manto di copertura in lastre di pietra, su struttura portante lignea. Le linee di raccordo tra le falde e le strutture di elevazione sono protette da lastre in pietra inclinate.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavime

1735 - 1735 (Costruzione Intero bene)

La chiesetta di S. Rocco venne edificata nel 1735, a proprie spese, da due sacerdoti appartenenti ad una famiglia di Vaggimal, don Camillo e don Paolo Marogna. Inizialmente è classificata come oratorio facente parte della parrocchia di S. Paolo in Prun.

1836 - 1836 (Dedicazione Carattere generale)

Nel 1836, in seguito alla tragica epidemia di peste che colpì il territorio veronese, mietendo vittime anche tra la popolazione di Vaggimal, la chiesa venne dedicata a S. Rocco, protettore degli appestati.

1924/11/12 - 1924/11/12 (Erezione in parrocchia Carattere generale)

A causa della distanza dalla parrocchiale di Prun, ove gli abitanti di Vaggimal erano costretti a recarsi per esigenze di carattere religioso e civile, il 12 luglio 1924 venne istituita la parrocchia di S. Rocco in Vaggimal, con decreto del vescovo di Verona Girolamo Cardinale (1923-1954).

1925 - 1931 (Concerto campanario Campanile)

Tra il 1925 ed il 1931, l'allora parroco don Ciro Endrizi dotò il campanile di un nuovo concerto campanario costituito da sei campane.

1939 - 1987 (Costruzione Cappelle a lato presbiterio)

Don Michele Dalle Pezze, parroco di Vaggimal dal 1939 al 1987, proseguì l'opera di abbellimento cominciata dai suoi predecessori.

1991 - 1991 (Ampliamento Aule a lato presbiterio)

Nell'anno 1991, su impulso del parroco Giovanni Birtele (1987-1991), l'edificio venne ampliato con la costruzione di due aule rettangolari a lato del presbiterio.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Della Rimembranza Oppeano (Vr)

Via Montespada Sona (Vr)

Via Cavalieri Di Vittorio Veneto Negrar (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via A. Meucci 6 Caldiero

Via Corra 55 Salizzole