Chiese in Provincia di Verona - città di : Oratorio dell'Immacolata

Oratorio dell'Immacolata

VERONA
Contrada Zivelongo - Zivelongo, Sant'Anna d'Alfaedo (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Zivelongo, a 735 m/slm, è una frazione del Comune di S. Anna d'Alfaedo, da cui dista circa 2 km. Qui sorge un oratorio molto semplice, edificato nel 1716 dagli abitanti del luogo. Un tempo dipendente dalla parrocchiale di Breonio, oggi è chiesa sussidiaria soggetta alla parrocchiale di Sant'Anna d'Alfaedo. Interamente edificata in blocchetti di pietra della Lessinia, presenta facciata a capanna e portale d'ingresso rettangolare. Pianta ad aula unica, copertura a capriate lignee a vista,... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Zivelongo, a 735 m/slm, è una frazione del Comune di S. Anna d'Alfaedo, da cui dista circa 2 km. Qui sorge un oratorio molto semplice, edificato nel 1716 dagli abitanti del luogo. Un tempo dipendente dalla parrocchiale di Breonio, oggi è chiesa sussidiaria soggetta alla parrocchiale di Sant'Anna d'Alfaedo. Interamente edificata in blocchetti di pietra della Lessinia, presenta facciata a capanna e portale d'ingresso rettangolare. Pianta ad aula unica, copertura a capriate lignee a vista, abside emergente semicircolare e campaniletto a vela.

Pianta

Oratorio ad unica navatella rettangolare con asse maggiore longitudinale, presbiterio a pianta quadrangolare ridotta e sopralevato di due gradini. L’ingresso principale e l’entrata laterale sul fianco meridionale presentano una soglia leggermente rialzata. All’esterno una superficie lastricata si svolge lungo il fianco occidentale e meridionale dell’aula, complanare al livello stradale verso la facciata, mentre a sud è raggiungile risalendo sette gradini in pietra.

Facciata

Facciata a capanna, in lastre di varie dimensioni di pietra della Lessinia. Si accede tramite un semplice portale rettangolare in pietra locale, sovrastato da una mensoletta protettiva. Più in alto è visibile un profilo ad arco a tutto sesto che definisce una lunetta conservante tracce di intonacatura decorata.

Strutture di elevazione

La strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante a conci di pietra calcarea locale, disposti a corsi regolari e legati con malta di calce. Gli elementi angolari della navata e del corpo presbiterale sono realizzati con lastroni squadrati di dimensioni maggiori.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’aula interna è coperta dalla struttura lignea di copertura con capriate a vista. L’ambiente del presbiterio è coperto da una volta a botte in muratura con due unghie laterali.

Coperture

La copertura a due falde dell’aula presenta una struttura portante realizzata da due capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale; in corrispondenza degli incastri delle murature d’ambito le testate delle catene poggiano su mensoline in pietra modanate; l’orditura secondaria, di tipo tradizionale, è costituita da arcarecci e travetti. Il manto di copertura è misto: in coppi di laterizio su tavelle di cotto nella porzione sommitale, in lastre di pietra della Lessinia nella fascia di imposta delle falde del tetto, con coppi di coperta in corrispondenza dei giunti. Anche la copertura dei frontoni corrispondenti alla facciata, all’arco trionfale ed alla parete absidale, sono realizzate in lastre di pietra locale.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione interna è realizzata con lastroni rettangolari di pietra calcarea della Lessinia (o pietra di Prun).

Prospetti interni

L’ambiente interno si caratterizza per la linearità compositiva e per la semplicità decorativa; i prospetti sono intonacati e tinteggiati, con una fascia inferiore trattata con un differente cromatismo. L’arco trionfale, a sesto leggermente ribassato, si imposta su capitelli modanati in marmo rosso Verona e presenta una decorazione a tempera che si svolge lungo il profilo dell’arco.

Prospetti esterni

I prospetti esterni, dalla geometria semplice e lineare, sono privi di intonacatura ed esibiscono la tessitura muraria in conci di pietra locale; sul fianco meridionale la continuità muraria è interrotta dalle aperture con contorni in pietra dell’ingresso laterale e delle finestrature. A sinistra dell’ingresso laterale, in posizione prossima all’angolata oltre la quale emerge il campaniletto a vela, rimangono le tracce del quadrante di un orologio.

Campanile

Campanile a vela situato sopra la copertura, all'altezza dell'area presbiterale. Edificato in piccoli conci di pietra della Lessinia, è costituito da due archetti a tutto sesto sormontati. Presenta copertura a doppio spiovente costituita da due lastre di pietra locale, sopra le quali è collocato un pilas

1716 - 1716 (intero bene origini e costruzione)

L'oratorio dell'Immacolata Concezione nella contrada Zivelongo, venne eretto nel 1716 dalla gente del luogo. All'epoca dipendeva dalla chiesa parrocchiale di Breonio, ed era mantenuto dagli abitanti di Zivelongo. Molto semplice, interamente edificata in pietra della Lessinia, la chiesa si presenta orientata a sud-ovest.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via San Vito 30 (Vr)

Via Montespada Sona (Vr)

Via Arzaron Villa Bartolomea (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via A. Meucci 6 Caldiero

Via Predicale 49 Cologna Veneta

Via S. Francesco 22 San Pietro In Cariano