Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa della Beata Vergine Addolorata

Chiesa della Beata Vergine Addolorata

VERONA
Cavalo, Fumane (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Non lontano dall'abitato di Cavalo, a mezza via tra il paese e la Chiesa Vecchia, sorge la chiesetta dedicata alla Madonna Addolorata. Edificata nel 1698 per volere dell'allora parroco don Sante Gaperini , divenne in seguito oratorio privato della famiglia La Torre. E' ora di proprietà della parrocchia di Cavalo. Di dimensioni molto piccole, esternamente presenta facciata a capanna rivolta ad occidente, portale rettangolare sovrastato da un abbozzato protiro pensile, atto a proteggere un... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Non lontano dall'abitato di Cavalo, a mezza via tra il paese e la Chiesa Vecchia, sorge la chiesetta dedicata alla Madonna Addolorata. Edificata nel 1698 per volere dell'allora parroco don Sante Gaperini , divenne in seguito oratorio privato della famiglia La Torre. E' ora di proprietà della parrocchia di Cavalo. Di dimensioni molto piccole, esternamente presenta facciata a capanna rivolta ad occidente, portale rettangolare sovrastato da un abbozzato protiro pensile, atto a proteggere un affresco raffigurante l'Addolorata. Ai lati dell'ingresso si aprono due finestre a tutto sesto. Interno ad aula unica, a pianta quadrata. Copertura a due falde in coppi.

Pianta

La chiesa si configura come un piccolo oratorio ad aula unica rettangolare di ridotte dimensioni; il settore occupato dal presbiterio è rialzato di un gradino ed al centro della parete di fondo presenta una nicchia a sviluppo semicircolare. L’ingresso principale si apre al centro della facciata principale; un ingresso laterale è posto sul fianco meridionale, in corrispondenza del presbiterio; sul lato opposto un’apertura consente il collegamento con l’ambiente della sacrestia, posta ad una quota sopraelevata di un ulteriore gradino, e contenuta in un modesto corpo di fabbrica a pianta rettangolare che si addossa al fianco settentrionale della chiesa.

Facciata

Facciata a capanna, rivolta a ponente. Portale d'ingresso rettangolare in marmo bianco sovrastato da un protiro pensile intonacato, a protezione di un affresco raffigurante l'Addoloarata. Due finestre a tutto sesto si aprono ai lati del portale. Sopra lo spiovente della chiesetta, incastonata in un sostegno in pietra, campeggia una croce ferrea.

Strutture di elevazione

Le murature portanti, intonacate sia esternamente che internamente, sono realizzate in conci di pietra locale legati con malta di calce. Un tirante metallico trasversale collega le strutture murarie longitudinali.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’aula interna è coperta da una controsoffittatura voltata a botte con unghie laterali che si raccordano alle modanature dei prospetti longitudinali dell’aula.

Coperture

La copertura a due falde dell’aula, con struttura portante costituita da travature lignee, presenta un manto di copertura in coppi di laterizio e lastre di pietra della Lessinia in corrispondenza della linea di gronda. Il frontone della facciata è coperto da lastre in pietra.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione interna è realizzata in lastre rettangolari di pietra calcarea della Lessinia.

Prospetti interni

L’ambiente interno è caratterizzato da una complessiva semplicità compositiva e spaziale, con un apparato decorativo che sull’intonacatura superficiale delle pareti longitudinali disegna finte lesene che si raccordano a capitelli pensili in pietra modanata su cui si imposta la volta che copre l’aula. Semplici profili decorati contornano le aperture degli ingressi e delle finestrature che illuminano lo spazio interno.

Prospetti esterni

I prospetti laterali, semplicemente intonacati, presentano una geometria regolare; un’alta zoccolatura in lastre di pietra di Prun interessa la parete meridionale.

Campanile

Campaniletto a vela collocato al di sopra della copertura dell'edificio retrostante la chiesetta.

1698 - 1698 (origini e costruzione intero bene)

Chiesetta isolata, sconosciuta ai più. Come ricordato dalla lapide murata all'interno dell'edificio, la chiesa venne edificata nel 1698. La volle costruire don Sante Gasperini Come ricorda un'iscrizione collocata nella parte piatta della losagna rivolta verso l'altare, il cui testo recita: "D.S. GASPARINUS MAIONUS HAC AEDIFI E DOTAVIT UT INST° ACT-D-HIRONI BADILY NOT. DIEI 5 8CTB 1698 AD PERPETUAM REI MEMORIAM CDDCIC" , mentre sul lato opposto ricorda: "III NOVEMBRIS....MDCXCVIII HANC ECC. M.B.Y.D. BENEDC."), allora parrocco di Cavalo, che nella chiesetta si fece seppellire. In seguito divenne oratorio della famiglia La Torre, per poi tornare di proprietà parrocchiale. Fino a pochi anni fa era meta della processione che la comunità di Cavalo faceva il Venerdì Santo, partendo dalla chiesa parrocchiale.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Ugo Foscolo Nogarole Rocca (Vr)

Via San Vito 30 (Vr)

Viale Dei Cipressi 1 Villafranca Di Verona (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Xxv Aprile 8 Cerea

Via Capovilla, 28 37031 Illasi

Via Mameli, 134/C Verona