Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa della Santissima Trinità

Chiesa della Santissima Trinità
SS. Trinità

VERONA
S. Bortolo, Selva di Progno (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesetta di SS. Trinità venne eretta nel 1613. Esternamente presenta facciata a capanna rivolta a meridione, caratterizzata dal portale d’ingresso rettangolare e da una finestra a mezzaluna posta sopra di esso. Campanile eretto sfruttando la struttura della facciata. Piccola cella campanaria ad edicola. Interno ad aula unica terminante con un’abside semicircolare. Nella parete ovest, subito prima dell’abside, una porta rettangolare conduce alla sagrestia. Alcune decorazioni ad affresco... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesetta di SS. Trinità venne eretta nel 1613. Esternamente presenta facciata a capanna rivolta a meridione, caratterizzata dal portale d’ingresso rettangolare e da una finestra a mezzaluna posta sopra di esso. Campanile eretto sfruttando la struttura della facciata. Piccola cella campanaria ad edicola. Interno ad aula unica terminante con un’abside semicircolare. Nella parete ovest, subito prima dell’abside, una porta rettangolare conduce alla sagrestia. Alcune decorazioni ad affresco sette ed ottocentesche decorano le pareti laterali. Copertura a doppia falda in coppi sostenuta da capriate lignee a vista. Tra capriata e capriata le metope sono decorate con rombi azzurri su campo bianco. Pavimentazione in lastre squadrate di pietra della Lessinia.

Pianta

Chiesetta ad unica aula rettangolare di dimensioni ridotte con asse maggiore longitudinale, conclusa dal vano absidato emergente del presbiterio a sviluppo semicircolare e rialzato di due gradini. Lungo il fianco occidentale si collocano due corpi di fabbrica minori, di cui quello addossato all’aula ospita un piccolo ambiente accessibile dall’interno della chiesetta. L’ingresso si apre al centro della parete di facciata.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a meridione. Al centro si apre il portale d’ingresso rettangolare in pietra locale. Al di sopra del portale una finestra a mezzaluna illumina l’interno dell’edificio. Ancora più in alto un piccolo oculo murato. Intonacatura parzialmente scrostata.

Strutture di elevazione

La strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di lastame di pietra calcarea della Lessinia a spacco legato con malta di calce; conci di pietra squadrati e di dimensioni maggiori costituiscono le angolate dell’edificio. Sono presenti due tiranti metallici trasversali per il collegamento delle strutture murarie longitudinali, posizionati in corrispondenza della facciata e dell’arco trionfale. I paramenti esterni ed interni sono intonacati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla struttura lignea di copertura con travature a vista. Il piccolo vano del presbiterio è chiuso da un catino absidale in pietra, intonacato e tinteggiato verso l’intradosso.

Coperture

La struttura portante della copertura a due falde è realizzata con una trave di colmo centrale e due terzere laterali posizionate ad una quota inferiore seguendo la pendenza dei due spioventi; l’orditura secondaria è costituita da travetti lignei su cui sono posate tavelle in cotto decorate; manto di copertura in coppi di laterizio e lastre di pietra della Lessinia nella fascia di imposta delle falde. Anche la copertura dei frontoni corrispondenti alla facciata e all’arco trionfale è realizzata in lastre di pietra locale.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione interna è realizzata in lastre rettangolari di pietra calcarea della Lessinia.

Prospetti interni

Il piccolo e raccolto ambiente interno della chiesetta si caratterizza per la sobrietà e la semplicità compositiva d’insieme. I prospetti presentano un’intonacatura a base di calce, sono percorsi da una cornice in pietra calcarea rosata in lieve aggetto che suddivise le pareti in due registri sovrapposti: nella porzione superiore della parete occidentale e della controfacciata si conservano lacerti di affreschi recentemente recuperati. Il vano absidato del presbiterio è introdotto da un ampio arco a sesto ribassato, le cui imposte sono sottolineate da sottili modanature in pietra rosata.

Prospetti esterni

I prospetti esterni, dalla geometria semplice e lineare, presentano un’intonacatura a base di calce in parte degradata; le aperture del prospetto principale e degli ambienti annessi hanno contorni in pietra calcarea locale.

Campanile

Campanile esile, parzialmente inglobato nella facciata dalla quale si erge solo una piccola porzione di fusto e con la cella. Quest’ultima è ad edicola. Copertura piana in pietra sovrastata da un blocco liti

1613 - 1613 (origini e costruzione intero bene)

La chiesetta di SS. Trinità, come si evince dalla data incisa sul portale, venne edificata nel 1613.

1703 - 1703 (collocazione altare)

L'altare venne collocato nel 1703

2000 - 2000 (restauro intero bene)

La chiesetta venne integralmente restaurata nel 2000

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Castello Lavagno (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Via Mazzini Valeggio Sul Mincio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Madonna 151 Bovolone

Via Rosselli Carlo 12 Legnago

Via Predicale 64 Cologna Veneta