Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Maria della Neve

Chiesa di Santa Maria della Neve
Chiesa di San Francesco S. Maria della Neve

VERONA
Isola della Scala (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
L’oratorio di S. Francesco fu edificato sul finire del XV sec. e ampliato nel 1692 dall’allora proprietario sig. Maurizio Rolandi. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a sud-ovest. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio rialzato di un gradino concluso con absidiola emergente semicircolare; lungo i fianchi dell’aula si collocano l’altare dei... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L’oratorio di S. Francesco fu edificato sul finire del XV sec. e ampliato nel 1692 dall’allora proprietario sig. Maurizio Rolandi. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a sud-ovest. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio rialzato di un gradino concluso con absidiola emergente semicircolare; lungo i fianchi dell’aula si collocano l’altare dei SS. Antonio di Padova e Maurizio, a destra, e l’altare della Madonna della neve, sul lato opposto. Le pareti, intonacate e tinteggiate, sono decorate dalle archeggiature modanate che accolgono gli altari laterali; lungo la parete meridionale del presbiterio si conserva un affresco databile al XV secolo raffigurante la “Madonna con Bambino e S. Antonio Abate che presenta un donatore”. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde con travature lignee e capriate a vista; il vano absidale è chiuso da una semicalotta sferica in muratura; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata in pianelle di cotto.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, e presbiterio rialzato di un gradino concluso con absidiola emergente a sviluppo semicircolare di ampiezza ridotta. Lungo i fianchi dell’aula, in posizione prossima al presbiterio, all’interno di modesti sfondamenti delle strutture murarie, trovano sede l’altare dei SS. Antonio di Padova e Maurizio, a destra, e l’altare della Madonna della neve, sul lato opposto. La torre campanaria si eleva addossata al fianco settentrionale del presbiterio. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata; è presente un’entrata laterale sul fianco sinistro dell’aula. Sul lato meridionale della chiesa insiste l’edificio dell’antica casa canonica.

Facciata

Facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a sud-ovest. Decorazione ad intonaco di colore grigio chiaro. Due paraste angolari con capitelli di ordine tuscanico poggianti su alte zoccolatura reggono la trabeazione sulla quale poggia il timpano aggettante. Al centro del prospetto si apre il portale d’ingresso di forma rettangolare sormontato da un timpano. Ai suoi lati due finestre illuminano l’interno dell’edificio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di mattoni pieni in laterizio legati con malta di calce e con tessitura regolare. I paramenti murari esterni ed interni presentano un rivestimento ad intonaco.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla sovrapposta struttura di copertura a capanna con travature lignee e capriate a vista. Il vano absidale è chiuso da una semicalotta sferica in muratura, intonacata e tinteggiata verso l’intradosso.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da cinque capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale, poggianti su mensoloni in legno in corrispondenza dell’innesto nelle pareti d’ambito; orditura secondaria composta da arcarecci e travetti in pendenza con sovrapposto assito; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula è realizzata in pianelle di laterizio posate a “spina di pesce”. Il piano del presbiterio è rialzato con un gradino in pietra calcarea bianco-rosata.

Prospetti interni

L’interno della chiesa, armonico ed equilibrato nelle linee e nelle proporzioni, presenta le pareti intonacate e tinteggiate, decorate lungo i fianchi dell’aula dalle modanature delle archeggiature che accolgono gli altari laterali; lungo la parete meridionale del presbiterio si conserva un affresco databile al XV secolo raffigurante la “Madonna con Bambino e S. Antonio Abate che presenta un donatore”; lungo il fianco settentrionale dell’aula e nella parete di facciata si aprono ampie finestrature rettangolari.

Pro

1496/08/16 - 1496/08/16 (origini e costruzione intero bene)

La prima notizia inerente la chiesa di S. Francesco risale al 16 agosto del 1496, data in cui Antonio Zio, vescovo di Retimo in Creta, consacrò l’edificio su mandato del vescovo di Verona Giovanni Michiel (1471-1503). Si ipotizza che l’epoca di fondazione sia di poco antecedente.

XVI sec. - XVI sec. (passaggi di proprietà carattere generale)

Dalle visite pastorali effettuate nel corso del XVI sec. si ricavano interessanti informazioni sull’oratorio. Dalla visita del 1532 del vescovo Gian Matteo Giberti si evince che l’oratorio fu edificato dai conti Sambonifacio, che su di esso esercitavano il giuspatronato, diritto che successivamente passò, ai Nichesola, quindi ai Nogarole ed infine, nel 1672 a tale Maurizio Rolandi.

1692 - 1692 (ampliamento e rinnovamento intero bene )

Il Rolandi nel 1692 intervenne sull’oratorio ingrandendolo e rinnovandolo nelle forme attuali. L’evento è ricordato da una iscrizione murata sopra il portale d’ingresso, il cui testo recita: “AECCL. HAMC / D. FRANC. CO D. / SPATIO ANGVSTIOREM / MAVRITVS ROLANDVS PATR (ICIV)S / AERE SVO / AVXIT AC EXORNAVIT 7 ANNO MDCLXXXXII”.

1972 - 1972 (consolidamento statico intero bene )

Risale al 1972 un intervento di consolidamento statico dell’edificio.

1990 - 1990 (passaggio di proprietà carattere generale)

Dal 1990 la chiesa ed i locali annessi sono sede di una comunità francescana.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via San Vito 30 (Vr)

Viale Della Pace Buttapietra (Vr)

Via Ugo Foscolo Nogarole Rocca (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Ciro Menotti 2/A San Bonifacio

Viale Caduti Senza Croce 1 Verona

Via Dell' Industria 19 37014 Castelnuovo Del Garda