Chiese in Provincia di Verona - città di : Chiesa di Santa Cristina

Chiesa di Santa Cristina
S. Cristina

VERONA
via Santa Cristina - Ceredello, Caprino Veronese (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
L’attuale chiesa di S. Vigilio in Brentino fu edificata nel 1757 in sostituzione della precedente (originariamente cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino, parrocchia nel 1460). Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio absidato semicircolare. Le pareti interne sono decorate con lacerti di affreschi di scuola... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L’attuale chiesa di S. Vigilio in Brentino fu edificata nel 1757 in sostituzione della precedente (originariamente cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino, parrocchia nel 1460). Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio absidato semicircolare. Le pareti interne sono decorate con lacerti di affreschi di scuola veronese databili al XIV-XV secolo, recentemente recuperati; l’altare maggiore in marmi policromi accoglie in una cornice architettonica la pala seicentesca raffigurante la “Madonna con Gesù Bambino, con S. Carlo Borromeo, S. Francesco d’Assisi, S. Domenico e S. Caterina da Siena”. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura lignea di copertura a capanna con travature e capriate a vista; il vano dell’abside è chiuso da una semicalotta sferica in muratura intonacata; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata in pianelle di cotto.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, e presbiterio absidato emergente a sviluppo semicircolare. Sul lato meridionale del presbiterio avviene l’ingresso al locale della sacrestia; sul lato opposto si addossa la torre campanaria. L’ingresso principale della chiesa si apre al centro della parete di facciata verso l’ampio sagrato antistante; è presente un’entrata laterale lungo il fianco settentrionale dell’aula.

Facciata

Facciata a capanna in stile neoclassico. Rivestimento ad intonaco di colore giallo pallido. Orientamento ad occidente. Prospetto scandito in due registri. In quello inferiore due coppie di paraste di ordine tuscanico inquadrano centralmente l’ampio portale d’ingresso. Il registro superiore, movimentato da due coppie di paraste con capitelli di ordine corinzio è caratterizzata dall’apertura, in posizione centrale, di una finestra di forma rettangolare. Chiude il prospetto il timpano schiacciato all’interno del quale è aperta una finestrella di forma romboidale.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto composto da ciottoli di fiume, conci sbozzati di pietra calcarea locale e puntuali elementi in cotto; blocchi squadrati di pietra calcarea sono posti a rinforzo dei cantonali. E’ presente un tirante in ferro di controventatura impostato nel settore sommitale delle pareti longitudinali, in prossimità della parete di facciata. I paramenti murari esterni presentano un rivestimento ad intonaco fortemente ammalorato; le pareti interne sono intonacate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista. Il vano dell’abside è chiuso da una semicalotta sferica in muratura intonacata.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da tre capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale e saette di controventatura, poggianti su mensole in pietra in corrispondenza degli innesti nelle murature; orditura secondaria composta da arcarecci e travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio. Copertura a padiglione a sviluppo semicircolare a chiusura dell’abside.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata e del presbiterio è realizzata in pianelle di cotto posate a “spina di pesce”. L’abside è pavimentato con lastre di pietra calcarea.

Prospetti interni

Lo spazio interno della chiesa, armonico ed equilibrato nelle linee e nelle proporzioni, presenta le pareti interne intonacate e decorate con lacerti di affreschi di scuola veronese databili al XIV-XV secolo, recentemente recuperati: lungo la parete meridionale si conservano l’immagine della “Madonna in trono con Gesù Bambino”, la scena di “Gesù Cristo flagellato” e l’”Ultima cena”; sul fianco settentrionale è vis

1221 ante - 1221 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Cristina in Ceredello fu edificata sul finire dell ’XI sec o nei primi anni del XII come cappella soggetta alla pieve di S. Maria in Caprino. La prima testimonianza proviene da un documento del 1221 nel quale è esplicitamente citata la chiesa di S. Cristina in Ceredello presso la quale si teneva anche una fiera tradizionale (il 24 luglio).

XIV sec. - XIV sec. (decorazione ad affresco interno )

Nel XIV sec l’interno fu impreziosito da decorazioni ad affresco raffiguranti prevalentemente santi. Tra questi si ricordano S. Sebastiano, la Vergine e un’Ultima cena (parete di destra) e S. Cristina Martire (parete di sinistra).

1630 - 1630 (intonacatrura a calce viva carattere generale )

Nel corso della violenta epidemia di peste la chiesa fu adibita a lazzaretto. In seguito si resero perciò necessari vari interventi di disinfestazione come l’intonacatura a calce che imbiancò le pareti interne, ricoprendo anche gli affreschi trecenteschi.

1897 - 1897 (restauro intero bene )

Nel 1897 si eseguirono lavori di restauro sull’edificio. Durante tali lavori emersero gli affreschi nascosti dalla intonacatura a calce viva.

2014 - 2014 (restauro decorazioni ad affresco )

Risale al 2014 l’intervento di recupero degli intonaci della navata e della controfacciata. Progetto a firma dell’arch. Marino Malini.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Via Casello Sorga' (Vr)

Via Roe 1 Cerea (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Gardesana 126 Torri Del Benaco

Via Campazzi Di Mezzo 9/1 Bardolino