Chiese in Provincia di Verona - città di Bussolengo: Chiesa di San Valentino

Chiesa di San Valentino
S. Valentino

VERONA / BUSSOLENGO
Via San Valentino - Bussolengo (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La prima documentazione scritta inerente la chiesa di S. Valentino risale al 1339. Tuttavia la sua esistenza è certamente anteriore a tale data. Tra XIV e XVI sec. l’edificio venne impreziosito,l internamente ed esternamente, da una serie di affreschi e cicli pittorici raffiguranti prevalentemente il Santo patrono. Risale al 2011 l’ultimo intervento sulla chiesa, comprendente il rifacimento della copertura ed il recupero e restauro delle decorazioni ad affresco. Esternamente l’edificio si... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La prima documentazione scritta inerente la chiesa di S. Valentino risale al 1339. Tuttavia la sua esistenza è certamente anteriore a tale data. Tra XIV e XVI sec. l’edificio venne impreziosito,l internamente ed esternamente, da una serie di affreschi e cicli pittorici raffiguranti prevalentemente il Santo patrono. Risale al 2011 l’ultimo intervento sulla chiesa, comprendente il rifacimento della copertura ed il recupero e restauro delle decorazioni ad affresco. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta ad occidente. Torre campanaria parzialmente inglobata nella struttura della chiesa, fianco sud. Impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, presbiterio rialzato di un gradino concluso con un’abside emergente a pianta quadrangolare; due strutture porticate si svolgono esternamente lungo i fianchi della navata. I prospetti esterni ed interni sono ornati da pregevoli pitture murali tre-cinquecentesche recentemente recuperate; in particolare sulla parete meridionale sono illustrate le storie di S. Valentino. La navata è coperta dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista; l’abside è chiusa da una volta a botte in muratura. Copertura a due falde con manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata con pianelle di cotto esagonali e quadrate che compongono una trama ottagonale; il piano rialzato dell’abside è pavimentato con lastre di pietra calcarea bianca.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, presbiterio rialzato di un gradino concluso con un’abside emergente a pianta quadrangolare, di ampiezza ridotta e ulteriormente sopraelevata di due gradini. Lungo la parete meridionale dell’aula si colloca la cappellina del S. Sepolcro. Sul lato sinistro dell’abside si eleva in addossamento la torre campanaria, adiacente all’ambiente della sacrestia. Su entrambi i fianchi longitudinali della chiesa si sviluppano due ambienti porticati. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata, direttamente prospicienti la strada comunale; è presente un’entrata laterale sul fianco settentrionale dell’aula. Lungo la parete di controfacciata insiste il soppalco ligneo della cantoria.

Facciata

Facciata a capanna rivolta ad occidente. Al centro, incorniciato tra due finestre di forma rettangolare di gusto barocco si apre il semplice portale d’ingresso di forma rettangolare anch’esso. Sopra il portale una nicchia oggi murata. Più in alto un’ampia finestra illumina l’interno dell’edificio. A lato della finestra è collocata una maschera in pietra bianca, firma del mastro costruttore (una maschera simile è collocata in facciata della chiesetta di S: Rocco,anch’essa in Bussolengo). Lungo il sottogronda corre una decorazione a denti di sega in cotto. Sul vertice sommitale, infissa in un supporto litico a forma conica, campeggia una esile croce in ferro.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto composto da ciottoli di fiume con puntuali elementi in cotto legati con malta di calce. I paramenti murari esterni ed interni presentano un rivestimento con intonacatura a base di calce; parte del settore inferiore della parete settentrionale (esterno ed interno) si presenta privo di intonacatura e lascia a vista la tessitura muraria.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente dell’aula è coperto dalla sovrapposta struttura lignea di copertura con travature e capriate a vista. Il vano dell’abside è chiuso da una volta a botte in muratura, intonacata e tinteggiata verso l’intradosso.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da quattro capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale e saette di controventatura (ovvero con trave di colmo centrale e falsi puntoni laterali in corrispondenza del presbiterio), poggianti su mensole in pietra in corrispondenza degli

XIV sec. - XV sec. (decorazione ad affresco interno)

Tra XIV e XVI sec. l’interno e l’esterno della chiesa (pareti nord e sud) furono impreziositi da decorazioni ad affresco. Tra questi spicca”il ciclo delle storie di S. Valentino” (parete settentrionale), opera di raffinata semplicità attribuita dagli studiosi a Giovanni Badile (1379-1444), al quale è possibile attribuire anche le figure di santi dipinte all’esterno (lato nord). Riferibili invece ad allievi di Martino da Verona sono le figure del registro sottostante raffiguranti Santi (tra cui S. Giorgio e il Drago., S. Bartolomeo e altri) e la Crocifissione posta all’esterno, lato sud. Opera di Domenico Morone è invece il maestoso S. Valentino recante la data 1511.

1339 ante - 1339 (origini e costruzione intero bene)

La prima documentazione scritta inerente la chiesa di S. Valentino risale al 1339 (anno in cui Gilberto, vescovo di Tiberiade, avrebbe compiuto un rito di riconciliazione in seguito alla profanazione da parte di alcuni soldati). Tuttavia la sua esistenza è certamente anteriore a tale data.

1391 - 1391 (restauro intero bene)

Nel 1391 il vescovo di Verona Giacomo Rossi (1388-1406) la affidò ai Disciplinati, che l’avevano da poco restaurata.

2010 - 2010 (rifacimento, risanamento e restauro manto copertura, murature e affreschi )

Risale al 2010 l’intervento di rifacimento della copertura, di risanamento delle murature e di restauro degli affreschi interni ed esterni della chiesa di S. Valentino in Bussolengo. Progetto a cura dell’arch. Nicola Cacciatori

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Vo Povegliano Veronese (Vr)

Viale Della Pace Buttapietra (Vr)

Via Dei Cipressi 1 Malcesine (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Piazza Della Della Vittoria 10 Bussolengo

Piazza Della Vittoria 10 Bussolengo

Corso Mazzini 119 Bussolengo