Chiese in Provincia di Verona - città di Bussolengo: Chiesa di San Giovanni Battista

Chiesa di San Giovanni Battista
S. Giovanni Battista

VERONA / BUSSOLENGO
Via Piemonte, 99 - San Vito al Mantico, Bussolengo (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista venne edificata tra 1967 e 1974. Prima di allora, per secoli, gli abitanti del paese avevano utilizzato l’antica chiesa di S. Vito ed in seguito di S. Giovanni al Corno Basso, eretta in parrocchia nel 1959. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a sud-est. Torre campanaria situata in facciata, lato orientale. Impianto planimetrico a croce latina, con ampia aula rettangolare, transetto trasversale con bracci laterali di... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista venne edificata tra 1967 e 1974. Prima di allora, per secoli, gli abitanti del paese avevano utilizzato l’antica chiesa di S. Vito ed in seguito di S. Giovanni al Corno Basso, eretta in parrocchia nel 1959. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a sud-est. Torre campanaria situata in facciata, lato orientale. Impianto planimetrico a croce latina, con ampia aula rettangolare, transetto trasversale con bracci laterali di ridotta profondità, presbiterio rialzato di tre gradini con fondale piatto. L’interno della chiesa esibisce un linguaggio architettonico essenziale e lineare, scandito dai portali in cemento armato della struttura portante; le pareti sono intonacate e tinteggiate. Copertura a due falde a bassa pendenza con struttura portante composta da travature in legno lamellare a vista; la crociera del transetto è sovrastata da un tiburio rialzato con copertura a padiglione a quattro falde; manto di copertura in lamiera di alluminio. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di marmo rosa corallo e marmo chiaro di Botticino; il piano rialzato del presbiterio è pavimentato con lastre rettangolari di nembro bianco-rosato.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico a croce latina, con ampia aula rettangolare ad asse maggiore longitudinale, transetto ortogonale con bracci laterali di ridotta profondità e presbiterio rialzato di tre gradini con fondale piatto. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, è costituito da tre aperture lungo la parete di facciata, quest’ultima prospiciente l’ampio piazzale antistante da cui è raggiungibile risalendo un’alta scalinata esterna; è presente un ingresso laterale in corrispondenza del braccio destro del transetto. Sul lato sinistro della presbiterio si affianca l’edificio della casa canonica. La chiesa si colloca al piano rialzato di un volume edilizio che ospita al piano interrato i locali delle opere parrocchiali.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a sud-est. Un’ampia scalinata conduce ai tre portali d’ingresso di forma rettangolare sovrastati e protetti da un porticato. Sopra il porticato un grande oculo, chiuso da vetrata artistica, illumina l’interno dell’edificio.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono costituite da un’intelaiatura portante con portali e travature in cemento armato, con pareti di tamponamento in laterizio o blocchetti di cemento. I paramenti murari interni ed esterni sono intonacati e tinteggiati. La parete di facciata presenta un rivestimento in blocchetti squadrati di pietra calcarea della Lessinia bianco-rosata.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Lo spazio interno della chiesa è coperto dalla struttura lignea della sovrapposta copertura a due falde a bassa pendenza (a padiglione a quattro spioventi in corrispondenza del tiburio che sovrasta la crociera del transetto), con travature portanti, orditura minore e tavolato a vista a formare un soffitto a cassettoni.

Coperture

Navata, presbiterio e bracci laterali del transetto presentano una copertura a due falde a bassa pendenza, realizzate con struttura portante in legno lamellare costituita da tre orditure di travetti e assito superiore, e poggiante sulle travature in cemento-armato precompresso dell’intelaiatura portante. La crociera del transetto è sovrastata da un tiburio rialzato con copertura a padiglione a quattro falde, con orditura lignea sostenuta da due travature diagonali in cemento armato con colmo rialzato. Il manto di copertura è realizzato in lamiera di alluminio preverniciato color rame brunito.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte alternate di marmo rosa corallo e marmo chiaro di Botticino. Il piano rialzato del presbiterio è pavimentato con lastre rettangolari di nembro bianco-rosato.

Prospetti interni

L’ambiente interno della chiesa, ampio e luminoso, esibisce un linguaggio architetto

1967 - 1974 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Giovanni venne edificata tra 1967 e 1974. Prima di allora gli abitanti di San Vito al Mantico per secoli avevano utilizzato l’antica chiesa di S. Vito ed in seguito quella di S. Giovanni al Corno Basso, eretta in parrocchia il 29 novembre del 1959 e chiusa al culto nel 1968.

1974/12/07 - 1974/12/07 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio venne consacrato il 7 dicembre 1974 dal vescovo di Verona Giuseppe Carraro (1958-1978).

2011 - 2014 (sistemazione soffitto e copertura)

Risale al periodo compreso tra il 2011 ed il 2014 l’intervento di sistemazione del soffitto interno e della copertura della chiesa. Progetto a cura dell’arch. Fabrizio Quagini

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Della Rimembranza Oppeano (Vr)

Piazzale Fenil Novo San Martino Buon Albergo (Vr)

Strada Provinciale 10 Tregnago (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Corso Mazzini 119 Bussolengo

Piazza Della Della Vittoria 10 Bussolengo

Piazza Della Vittoria 10 Bussolengo