Chiese in Provincia di Verona - città di Caldiero: Chiesa di San Pietro Apostolo

Chiesa di San Pietro Apostolo
S. Pietro Apostolo

VERONA / CALDIERO
Via Vittorio Veneto, 31 - Caldiero (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
L’attuale chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Mattia in Caldiero venne edificata tra 1831 e 1845 su progetto dell’arch. Giuseppe Barbieri, in sostituzione della antica parrocchiale, dedicata a S. Giovanni Battista, tutt’ora esistente. Di tale edificio, oggi non più adibito al culto, rimangono ben conservate tutte le strutture, compreso l’elegante campanile quattrocentesco, ancora oggi utilizzato. La consacrazione dell’edificio risale al 1873. La facciata venne completata nelle forme... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L’attuale chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Mattia in Caldiero venne edificata tra 1831 e 1845 su progetto dell’arch. Giuseppe Barbieri, in sostituzione della antica parrocchiale, dedicata a S. Giovanni Battista, tutt’ora esistente. Di tale edificio, oggi non più adibito al culto, rimangono ben conservate tutte le strutture, compreso l’elegante campanile quattrocentesco, ancora oggi utilizzato. La consacrazione dell’edificio risale al 1873. La facciata venne completata nelle forme neoclassiche attuali tra 1888 e 1895. La torre campanaria, iniziata nel 1913, rimase incompiuta per lo scoppio della I Guerra Mondiale. Esternamente l’edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a meridione. Torre campanaria incompiuta posta a lato del fianco orientale della chiesa. Viene tutt’ora utilizzato il campanile quattrocentesco appartenente alla antica parrocchiale, adiacente e perpendicolare alla nuova. Impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare rialzato di tre gradini, concluso con abside a sviluppo semicircolare e fiancheggiato da due aule minori; lungo i fianchi dell’aula quattro cappelle laterali accolgono gli altari dell’Immacolata e della Madonna, sul lato occidentale, e gli altari di S. Teresa e di S. Pietro Apostolo, sul alto opposto. I prospetti, intonacati e tinteggiati, sono scanditi da robuste semicolonne corinzie ad ordine gigante a sostegno di un’alta trabeazione modanata; cornici modanate e specchiature ospitanti dipinti murali a tempera realizzati dai pittori R. Pittaco e A. Zenatello completano la decorazione delle pareti. L’aula è coperta da una volta a botte con teste di padiglione ed unghie laterali ornate con eleganti cornici e motivi ornamentali; il presbiterio è sovrastato da una cupola su pennacchi sferici con decorazioni vegetali a tempera a tutto campo. La pavimentazione interna è realizzata in lastre di marmo rosso Verona e pietra calcarea bianca. Copertura a due falde con travature lignee portanti e manto in coppi di laterizio. Buone le condizioni di conservazione dell’edificio.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare ad asse maggiore longitudinale, presbiterio a pianta quadrangolare, rialzato di tre gradini e di ampiezza ridotta rispetto la navata, concluso con abside a sviluppo semicircolare. Lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro semi-cappelle laterali, due su ciascun lato e fra loro prospicienti, entro le quali sono alloggiati gli altari minori: gli altari dell’Immacolata e della Madonna, sul lato occidentale, gli altari di S. Teresa (e Maria Mater Purissima) e di S. Pietro Apostolo, sul alto opposto; in prossimità dell’ingresso si collocano la cappellina del battistero, sul fianco orientale, e la cappellina di S. Francesco sul lato sinistro. Il presbiterio si apre su entrambi i fianchi verso due ampie cappelle a pianta quadrangolare utilizzate come aule minori per i fedeli; dalla cappella orientale avviene il collegamento con l’ambiente adibito a sacrestia. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata verso un ampio sagrato antistante rialzato con una gradinata; è presente un’entrata laterale in corrispondenza della cappella sul lato occidentale del presbiterio. Lungo i fianchi longitudinali dalla navata si sviluppano esternamente due corpi edilizi minori ospitanti alcuni locali di servizio e, sul lato orientale, la cappella feriale. La possente struttura dell’incompiuta torre campanaria si eleva addossata al lato orientale della chiesa.

Facciata

Facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a meridione. Al centro, inquadrato da due coppie di semicolonne con capitelli corinzi, si apre l’ampio portale d’ingresso di forma rettangolare. Ai lati del portale due nicchie ospitano le statue dei Santi patroni, mentre sopra di esso una epigrafe commemorativa ricorda la dedicazione della chiesa. Conclude verticalmente il prospetto il timpano con cor

1831 - 1845 (origini e costruzione intero bene)

L’attuale chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Mattia in Caldiero venne edificata tra 1831 e 1845 su progetto dell’arch. Giuseppe Barbieri, in sostituzione della antica parrocchiale, dedicata a S. Giovanni Battista, tutt’ora esistente. Di tale edificio, saltuariamente adibito al culto, rimangono ben conservate tutte le strutture, compreso l’elegante campanile quattrocentesco, ancora oggi utilizzato.

1873/10/18 - 1873/10/18 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio venne consacrato il 18 ottobre del 1873 dal vescovo di Verona Luigi di Canossa.

1888 - 1895 (completamento facciata)

Risale al periodo compreso tra il 1888 ed il 1895 il completamento della facciata nelle forme attuali.

1913 - 1915 (erezione campanile )

I lavori per l’innalzamento della torre campanaria della parrocchiale dei SS. Pietro e Mattia in Caldiero presero il via nel 1913 ma, in seguito allo scoppio della I Guerra Mondiale, vennero interrotti nel 1915, lasciando la fabbrica incompleta. Il disegno del campanile, come quello della chiesa, sono a firma dell’arch. Giuseppe Barbieri.

2000 - 2000 (restauro facciata)

Risale al 2000 l’intervento di restauro sulla facciata della chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Mattia. Progetto a cura dell’arch. Antonio Freddo.

2004 - 2004 (restauro apparato pittorico interno)

Risale al periodo compreso tra il 2004 ed il 2005 il progetto di restauro dell’apparato pittorico interno alla chiesa parrocchiale di S. Pietro. Progetto a cura dell’ing. Alberto Maria Sartori.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Circonvallazione Aldo Moro Soave (Vr)

Via Montespada Sona (Vr)

Viale Dei Cipressi 1 Villafranca Di Verona (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Don Minzoni 30 Caldiero

Via A. Meucci 6 Caldiero

Via Antonio Meucci, 6 37042 Caldiero