Chiese in Provincia di Verona - città di Castelnuovo Del Garda: Oratorio di Santa Maria

Oratorio di Santa Maria
S. Maria

VERONA / CASTELNUOVO DEL GARDA
Castelnuovo del Garda (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: oratorio
La chiesa di S. Maria in Castelnuovo del Garda venne edificata dalla comunità locale nel corso del XIII sec. Nel 1448 la chiesa, originariamente cappella soggetta alla pieve di S. Andrea in Sandrà, fu eretta in parrocchia. Al 1690 risale l’elevazione a chiesa arcipretale. Nel XIX sec., allorché fu edificata una nuova chiesa parrocchiale, più capiente, la antica chiesa di S. Maria divenne cappella ad essa soggetta. L’edificio si presenta privo di facciata, in quanto la stessa è inglobata... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S. Maria in Castelnuovo del Garda venne edificata dalla comunità locale nel corso del XIII sec. Nel 1448 la chiesa, originariamente cappella soggetta alla pieve di S. Andrea in Sandrà, fu eretta in parrocchia. Al 1690 risale l’elevazione a chiesa arcipretale. Nel XIX sec., allorché fu edificata una nuova chiesa parrocchiale, più capiente, la antica chiesa di S. Maria divenne cappella ad essa soggetta. L’edificio si presenta privo di facciata, in quanto la stessa è inglobata all’interno della nuova fabbrica ottocentesca. Torre campanaria romanica, addossata al fianco meridionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare emergente rialzato di due gradini. I prospetti interni sono scanditi da snelle lesene ioniche su cui si imposta la trabeazione modanata sommitale; le pareti sono decorate con dipinti murali realizzati nel 1946 dal pittore Rino Saoncella; al centro della parete orientale dell’aula è posto un dipinto del pittore Vittorio Pittaco raffigurante il “Sacro Cuore di Gesù con S. Zeno e S. Luigi Gonzaga”. Aula e presbiterio sono coperti da una controsoffittatura piana in canniccio intonacato; al centro del soffitto dell’aula è dipinta l’Assunzione della Madonna, opera del Saoncella. Copertura a due falde con strutture lignee portanti e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è realizzata in lastre di marmo chiaro di Botticino e quadrotte di marmo nero venato; il presbiterio è pavimentato con lastre di nembro rosato.

Pianta

L’Oratorio si colloca ortogonalmente lungo il fianco orientale dell’adiacente chiesa parrocchiale di S. Maria; presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio quadrangolare, rialzato di due gradini e di ampiezza ridotta; lungo i fianchi dell’aula, in posizione prossima al presbiterio, si aprono due ambienti laterali emergenti, con altare quello sul lato settentrionale, mentre quello sul lato opposto corrisponde al vestibolo d’ingresso.

Facciata

L’edificio si presenta privo di facciata, in quanto la stessa è inglobata all’interno della nuova fabbrica ottocentesca.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto composto da conci di pietra calcarea, tufo, ciottoli e mattoni in cotto legati con malta di calce. I paramenti murari esterni si prestano con tessitura a vista; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Aula e presbiterio sono coperti da una controsoffittatura piana in canniccio intonacato, collegato ad un’orditura semplice di travetti disposti longitudinalmente ed ancorati alle travature lignee della struttura di copertura; al centro del soffitto dell’aula è dipinta l’Assunzione della Madonna, opera del pittore Rino Saoncella.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante costituita da un sistema di capriate lignea a schema statico semplice con monaco centrale, alcune delle quali con saette di controventatura; orditura secondaria composta da arcarecci e travetti con sovrapposto assito ligneo; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula è realizzata in lastre rettangolari di marmo chiaro Botticino, alternate a quadrotte di marmo nero venato. Il piano del presbiterio, rialzato con due gradini in marmo rosso Verona, presenta una pavimentazione di lastre di nembro rosato.

Prospetti interni

L’interno della chiesa, dalle linee sobrie e regolari, presenta i prospetti scanditi da snelle lesene ioniche su cui si imposta la trabeazione modanata (con fregio iscritto in corrispondenza del presbiterio) che si sviluppa cingendo l’intero perimetro interno; le pareti laterali del presbiterio e della cappella laterale sono decorate con dipinti murali a tempera realizzati nel 1946 dal pittore Rino Saoncella; al centro della parete orientale dell’aula è posto un dipinto del pittore Vittorio Pittaco raffigurante i

XIII sec. - XIII sec. (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Maria in Castelnuovo fu edificata dalla comunità nel corso del XIII sec. come cappella soggetta alla pieve di S. Andrea in Sandrà.

1448 - 1448 (erezione in parrocchia carattere generale)

Nel 1448 la chiesa di S. Maria in Castelnuovo fu svincolata dalla pieve di S. Andrea in Sandrà ed eretta in parrocchia autonoma.

1690 - 1690 (elevazione in chiesa arcipretale carattere generale)

Nel 1690, con bolla di Papa Alessandro VIII, la chiesa di S. Maria in Castelnuovo ottiene il titolo di chiesa arcipretale.

1830 - 1830 (trasferimento della sede parrocchiale carattere generale)

Nel 1830 ebbero compimento i lavori di edificazione della nuova chiesa parrocchiale di Castelnuovo. La antica chiesa di S. Maria, adiacente alla nuova fabbrica, divenne cappella ad essa soggetta.

2004 - 2004 (restauro copertura )

Risale al 2004 l’intervento di restauro della copertura della cappella di S. Maria.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Montespada Sona (Vr)

Via Ugo Foscolo Nogarole Rocca (Vr)

Via Cantona Ronco All'adige (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Dell' Industria 19 37014 Castelnuovo Del Garda

Via Del Donatore 16 Castelnuovo Del Garda

Via Manara 48 37014 Castelnuovo Del Garda