Chiese in Provincia di Verona - città di Minerbe: Chiesa di San Lorenzo

Chiesa di San Lorenzo
S. Lorenzo

VERONA / MINERBE
Piazza IV Novembre - Minerbe (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
L'attuale chiesa di Minerbe fu edificata, in sostituzione del precedente edificio di epoca romanica (demolito nel 1909) , tra il 1824 e 1849. Risale al 1910 il completamento della facciata. Esternamente l’edificio si presenta con prospetto principale rivolto a ponente. Massiccia torre campanaria addossata al fianco meridionale della chiesa, in continuità con la facciata. Impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate; la navata maggiore si prolunga con un profondo presbiterio a pianta... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

L'attuale chiesa di Minerbe fu edificata, in sostituzione del precedente edificio di epoca romanica (demolito nel 1909) , tra il 1824 e 1849. Risale al 1910 il completamento della facciata. Esternamente l’edificio si presenta con prospetto principale rivolto a ponente. Massiccia torre campanaria addossata al fianco meridionale della chiesa, in continuità con la facciata. Impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate; la navata maggiore si prolunga con un profondo presbiterio a pianta rettangolare, rialzato di quattro gradini e concluso con abside semicircolare; lungo i fianchi delle navate minori si apre una sequenza di semi-cappelle laterali con altare. La navata maggiore è coronata da un’alta trabeazione modanata, che si prolunga anche lungo le pareti del presbiterio, sostenuta da semicolonne d’ordine composito con alto basamento, addossate ai piedritti delle archeggiature che separano le navate; i prospetti delle navate minori sono ritmati da lesene poste in asse con i pilastri centrali. Ai lati del presbiterio ed in controfacciata sono poste tre tele del pittore Antonio Rebustini. La navata maggiore è coperta da una volta a botte a sezione semiellittica, con testate a padiglione ad unghie laterali; le navate laterali sono coperte da una teoria di volte a vela; il presbiterio è sovrastato da una cupola decorata con un articolato apparato pittorico realizzato dal pittore Aldo Tavella; sul catino absidale è dipinta la “Risurrezione di Cristo”, opera del Rebustini. Copertura a due falde in corrispondenza della navata centrale e del presbiterio, con struttura portante composta da capriate e travature lignee; coperto ad unica falda a chiusura delle navate minori; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è caratterizzata da un motivo cruciforme realizzato in quadrotte di marmo rosso Verona, marmo biancone e marmo nero; il presbiterio è pavimentato in lastre di breccia rosata.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate con asse maggiore longitudinale, separate tra loro da due file di cinque pilastri (con semicolonne affiancate verso la navata centrale); la navata maggiore si prolunga con un profondo presbiterio a pianta rettangolare di ampiezza ridotta, rialzato di quattro gradini e concluso con abside emergente a sviluppo semicircolare; lungo i fianchi delle navate minori si apre una sequenza di semi-cappelle laterali con altare. Sul lato meridionale del presbiterio si colloca il locale della sacrestia, sul lato opposto si sviluppa la cappella feriale. Lungo la parete di facciata si aprono tre ingressi, in corrispondenza di ciascuna navata, con entrata principale centrale con bussola lignea interna; lungo entrambi i fianchi dell’aula (navate laterali) è presente un’entrata laterale. Sul fianco settentrionale della chiesa, allineata al fronte principale, si eleva addossata la torre campanaria.

Facciata

Facciata monumentale scandita in due registri tripartiti verticalmente da fasci di lesene pseudo-corinizie e conclusa nel settore centrale da un fastigio timpanato raccordato da volute ai due corpi laterali. Nel registro inferiore si aprono tre portali, il principale, più ampio e due laterali di minori dimensioni. Il registro superiore è caratterizzato da una teoria di undici archeggiature balaustrate a tutto sesto.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di mattoni pieni di laterizio legati con malta di calce e con tessitura regolare. I paramenti murari esterni si presentano privi di intonacatura; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Lungo la navata maggiore si sviluppa una profonda volta a botte a sezione semiellittica, con testate a padiglione ad ampie unghie laterali; le navate laterali sono coperte da una teoria di volte a vela scandite da costolonature; il presbiterio è sovrastato da una cupola semisferica su pennacchi, decorata con un artico

XIV sec. - XIV sec. (origini e costruzione carattere generale )

La pieve di S. Lorenzo in Minerbe è documentata a partire dal XIV sec.

1824 - 1849 (ricostruzione intero bene)

La attuale chiesa di Minerbe fu edificata, in sostituzione del precedente edificio di epoca romanica (demolito nel 1909) , tra il 1824 e 1849.

1849 - 1849 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio fu consacrato nel 1849 dal vescovo di Parma Giovanni Neuschel.

1849 - 1849 (completamento campanile)

La torre campanaria fu completata nel 1849.

1910 - 1910 (completamento facciata )

Risale al 1910 il completamento della facciata della chiesa. A ricordo di tale evento fu murata in facciata un’epigrafe, il cui testo recita: “ D.O.M. / DIV. LAURENTII MARTIRIS (/HUIUS TEMPLI FRONS / MIRA POPULI CONCORDIA / A FUNDAMENTIS ERECTA / MCMX”.

1947 - 1947 (decorazione pittorica presbiterio)

Risale al 1947 la decorazione pittorica del presbiterio, opera dell’artista veronese Aldo Tavella ALDO TAVELLA - (1909 - 2004)

2002 - 2002 (restauro intero bene )

Risale al 2002 un organico intervento di restauro dell’edificio (facciata della chiesa e del campanile, impermeabilizzazione della copertura, sostituzione di qualche trave). Progetto a firma dell’arch. Giordano Bassotto.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Via Baesse 36 Costermano (Vr)

Via Ugo Foscolo Nogarole Rocca (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Degli Alpini 28 Minerbe

Via Mascagni 1 Castel D'azzano

Via Ciro Menotti 2/A San Bonifacio