Chiese in Provincia di Verona - città di Belfiore: Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo

Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo

VERONA / BELFIORE
Via Roma, 8 - Belfiore (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di Natività di Nostro Signore Gesù Cristo venne edificata nel 1947 su disegno degli architetti Domenico Rupolo e Franco Spelta. Prima della costruzione del nuovo edificio, per secoli i fedeli di Belfiore avevano utilizzato la anticha chiesa parrocchiale dei SS. Vito, Modesto e Crescenza (esistente sin dal X sec., di proprietà dei Canonici della Cattedrale di Verona, riedificata nel XVI sec. e rinnovata nel 1812), oggi ancora esistente ma chiusa al culto e pericolante. La... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Natività di Nostro Signore Gesù Cristo venne edificata nel 1947 su disegno degli architetti Domenico Rupolo e Franco Spelta. Prima della costruzione del nuovo edificio, per secoli i fedeli di Belfiore avevano utilizzato la anticha chiesa parrocchiale dei SS. Vito, Modesto e Crescenza (esistente sin dal X sec., di proprietà dei Canonici della Cattedrale di Verona, riedificata nel XVI sec. e rinnovata nel 1812), oggi ancora esistente ma chiusa al culto e pericolante. La consacrazione del nuovo edificio risale al 1964. Esternamente si presenta con facciata rivolta ad oriente. Campanile a vela posto sulla falda di copertura sud. Impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate separate da archeggiature a tutto sesto su colonne in marmo rosso Verona, profondo presbiterio a pianta rettangolare, rialzato di tre gradini e concluso con il vano absidale a sviluppo poligonale a tre lati; entrambe le navate laterali terminano con una cappellina in cui trovano sede l’altare della Madonna, a sinistra, e l’altare di S. Giuseppe, sul lato opposto. La navata centrale è coperta da una sequenza di volte a botte con unghie laterali; le singole campate in cui sono ritmate le navate minori sono chiuse da volte a crociera; il presbiterio è sovrastato da un’ampia volta a crociera; semplici decorazioni a graffito e tempera decorano le superfici voltate. La pavimentazione interna è realizzata in marmi policromi locali. Copertura a due falde (ad unico spiovente in corrispondenza delle navate minori) con struttura portante in latero-cemento e mento in tegole di cemento. Buone le condizioni di conservazione dell’edificio.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate separate da due file di sei colonne impostate su alti basamenti a sezione ottagonale (le colonne poste alle estremità sono addossate a pilastri in muratura); l’asse maggiore longitudinale si prolunga con il profondo presbiterio a pianta rettangolare, rialzato di tre gradini e di ampiezza pari a quella della navata maggiore, concluso con il vano absidale a sviluppo poligonale a tre lati; al centro del presbiterio, su basamento quadrato rialzato di tre gradini, si colloca il ciborio a baldacchino con l’altare maggiore. Le navate laterali terminano con cappelline protette da balaustre in cui trovano sede l’altare della Madonna, a conclusione della navata sinistra, e l’altare di S. Giuseppe (con S. Luigi Gonzaga e S. Agnese) sul lato opposto; la prima campata della navata sinistra accoglie il battistero; nella prima campata della navata sinistra è collocato l’altare del Confirmatorio. Lungo i fianchi longitudinali del presbiterio insistono l’ambiente della sacrestia, sul lato meridionale, e la cappella feriale sul lato opposto. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata (navata centrale), preceduto da una breve scalinata esterna; entrambe le navate laterali presentano un’entrata sul fronte principale; lungo ciascuno dei fianchi longitudinali della chiesa è presente un’entrata laterale.

Facciata

Facciata a salienti interamente edificata in mattoni di laterizio faccia a vista. Tre i portali d’ingresso, a tutto sesto e protetti da un protiro poggiante su colonnine pietra calcarea bianca. Sopra il portale principale una grande bifora, due monofore ed un oculo illuminano la navata centrale, mentre due monofore aperte nelle ali laterali danno luce alle due navatelle. Sul vertice sommitale campeggia una massiccia croce in pietra.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di mattoni pieni di laterizio legati con malta di calce a tessitura regolare. I setti murari longitudinali che definiscono l’invaso della navata maggiore sono sostenuti da arcate in laterizio su colonne in marmo. Probabile presenza di fondazione continua ed elementi strutturali portanti (pilastri) in cemento armato. Le strutture murarie sono coronate da un cordolo sommi

X sec. - 1947 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di Natività di Nostro Signore Gesù Cristo venne edificata nel 1947 su disegno degli architetti Domenico Rupolo e Franco Spelta. Prima della costruzione del nuovo edificio, per secoli i fedeli di Belfiore avevano utilizzato la anticha chiesa parrocchiale dei SS. Vito, Modesto e Crescenza (esistente sin dal X sec., di proprietà dei Canonici della Cattedrale di Verona, riedificata nel XVI sec. e rinnovata nel 1812), oggi ancora esistente ma chiusa al culto e pericolante.

1964/12/13 - 1964/12/13 (consacrazione intero bene)

Il nuovo edificio venne consacrato il 13 dicembre del 1964 dal vescovo di Verona Giuseppe Carraro.

1997/04/07 - 1997/04/07 (consacrazione altare maggiore)

La consacrazione dell’altare maggiore risale al 7 aprile del 1997 ad opera del vescovo di Verona Giuseppe Amari.

2013 - 2013 (manutenzione, pulitura e costruzione copertura, facciata, rampa disabili )

Risale al 2013 l’intervento di manutenzione della copertura, pulitura della facciata e la costruzione di una rampa per accesso disabili. Progetto a cura dell’arch. Giuseppe Bonturi.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Raizzola 10 Casaleone (Vr)

Viale Della Pace Buttapietra (Vr)

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Mameli 134/C Verona

Via Don Minzoni 30 Caldiero

Via Dell' Autiere 2 Negrar