Chiese in Provincia di Verona - città di Sommacampagna: Chiesa di San Rocco

Chiesa di San Rocco
S. Rocco

VERONA / SOMMACAMPAGNA
Piazza Castello - Sommacampagna (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa di S. Rocco, posta sulla cima del colle di Sommacampagna, fu edificata nel 1511 sulle rovine di un preesistente castello medievale. La costruzione e la dedicazione a S. Rocco coincisero con un’epidemia di peste che colpì il territorio veronese proprio nel 1511. Nel 1903 la vecchia torre campanaria, addossata al fianco meridionale della chiesa, fu abbattuta e riedificata nelle forme attuali a lato del fianco nord. Esternamente l’edificio si presenta con semplice facciata a capanna... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di S. Rocco, posta sulla cima del colle di Sommacampagna, fu edificata nel 1511 sulle rovine di un preesistente castello medievale. La costruzione e la dedicazione a S. Rocco coincisero con un’epidemia di peste che colpì il territorio veronese proprio nel 1511. Nel 1903 la vecchia torre campanaria, addossata al fianco meridionale della chiesa, fu abbattuta e riedificata nelle forme attuali a lato del fianco nord. Esternamente l’edificio si presenta con semplice facciata a capanna rivolta a nord-ovest. Torre campanaria posta a lato del fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare, presbiterio rialzato di un gradino concluso con un profondo coro emergente a sviluppo poligonale a tre lati. Le pareti interne sono semplicemente intonacate e tinteggiate, prive di aggettivazione plastiche o decorative, ad eccezione dell’arco trionfale a tutto sesto con contorni modanati che inquadra l’altare maggiore. Copertura a due falde con struttura portante costituita da capriate lignee a vista; orditura secondaria di tipo tradizionale composta da arcarecci e travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio. La pavimentazione dell’aula è realizzata in pianelle quadrate di cotto posate a corsi obliqui; si conservano lastre tombali in pietra bianco-rosata; l’abside è pavimentato con lastre di pietra calcarea chiara.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con presbiterio rialzato di un gradino concluso, oltre l’altare maggiore, con un profondo coro emergente con parete di fondo a sviluppo poligonale a tre lati. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata; è presente un’entrata laterale sul fianco meridionale dell’aula. La chiesa si erge sulla cima del colle di Sommacampagna, raggiungibile della piazza sottostante risalendo un’alta scalinata. La torre campanaria si eleva isolata a breve distanza sul lato settentrionale della chiesa.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a nord-ovest. Al centro, inquadrato da due finestre di forma rettangolare, si apre il portale d’ingresso, rettangolare anch’esso. Sopra il portale, all’interno di una piccola nicchia è custodita una statuetta raffigurante il Santo patrono.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto legato con malta di calce, composta da corsi in ciottoli alternati a filari di orizzontamento in mattoni pieni di laterizio, e con la presenza di puntuali conci in pietra calcarea e tufo; le ammorsature tra le pareti sono rinforzate con catene angolari a dente di sega in mattoni pieni di laterizio a tessitura regolare. I paramenti murari esterni presentano un parziale rivestimento ad intonaco; le pareti interne sono intonacate e tinteggiate.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’ambiente interno dell’aula e del presbiterio con l’abside sono coperte dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde con travature e capriate lignee a vista.

Coperture

L’aula presenta una copertura a due falde con struttura portante costituita da sei capriate lignee a schema statico semplice con monaco centrale e saette di controventatura, poggianti su mensole lignee a barbacane in corrispondenza degli innesti nelle pareti d’ambito; copertura a due falde a chiusura del presbiterio (con terminazione a padiglione a tre falde), sostenuta da due capriate lignee con solo monaco centrale; orditura secondaria di tipo tradizionale composta da arcarecci e travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione della navata è realizzata in pianelle quadrate di cotto posate a corsi obliqui, con ampi rappezzi in battuto di cemento lisciato con finitura che simula l’orditura del pavimento originale; si conservano lastre tombali con inscrizioni in pietra calcarea bianco-rosata.

1511 - 1511 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Rocco, posta sulla cima del colle di Sommacampagna, fu edificata nel 1511 sulle rovine di un preesistente castello medievale. La costruzione e la dedicazione a S. Rocco coincisero con un’epidemia di peste che colpì il territorio veronese proprio nel 1511.

XVII sec. - XVII sec. (rifacimento altare maggiore)

L’altare maggiore venne rinnovato nelle attuali forma barocche nel corso del XVII sec.

1903 - 1903 (demolizione e ricostruzione campanile)

Nel 1903 l’antica torre campanaria, addossata al fianco meridionale della chiesa, venne demolita e riedificata nelle forme attuali a lato del fianco nord.

1977 - 1977 (restauro interno)

Risale al 1977 l’intervento di restauro delle pareti interne della chiesa.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Santa Toscana Zevio (Vr)

Via Spiazzi Bosco Chiesanuova (Vr)

Via Corso San Lorenzo Pescantina (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Carrari 62 Sommacampagna

Via Roma 110 Grezzana

Via Campazzi Di Mezzo 9/1 Bardolino