Chiese in Provincia di Verona - città di Velo Veronese: Chiesa di San Giovanni Battista

Chiesa di San Giovanni Battista
S. Giovanni Battista

VERONA / VELO VERONESE
Piazza Vittoria, 2 - Velo Veronese (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
Un primo edificio di culto venne edificato a Velo Veronese tra XIV e XV sec. Tale edificio originario, venne demolito per far posto ad una nuova chiesa, più capiente, edificata da Maestro Donato da Lugo nel 1485. Eretta in parrocchia nel 1529, la chiesa venne ingrandita con la costruzione di un nuovo coro e deambulatorio tra 1885 e 1890. L’innalzamento della torre campanaria risale al biennio 1938-1940. Esternamente l’edificio si presenta con doppia facciata, la principale, rivolta ad... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Un primo edificio di culto venne edificato a Velo Veronese tra XIV e XV sec. Tale edificio originario, venne demolito per far posto ad una nuova chiesa, più capiente, edificata da Maestro Donato da Lugo nel 1485. Eretta in parrocchia nel 1529, la chiesa venne ingrandita con la costruzione di un nuovo coro e deambulatorio tra 1885 e 1890. L’innalzamento della torre campanaria risale al biennio 1938-1940. Esternamente l’edificio si presenta con doppia facciata, la principale, rivolta ad occidente, oggi poco utilizzata e quella laterale, rivolta a settentrione, oggi ingresso principale. Torre campanaria addossata al fianco settentrionale della chiesa. Impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate, presbiterio rialzato di tre gradini protetto da balaustrata, concluso da un’abside semicircolare con deambulatorio. Le navate interne sono coperte da una teoria di volte a crociera con nervature in rosso ammonitico; un’ampia volta a crociera si sovrappone al presbiterio; il vano absidale è coperto da un catino a tre vele. Copertura a due falde in corrispondenza della navata centrale e a falda unica a chiusura delle navate minori, con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio e lastre di pietra calcarea lungo la linea di gronda. La pavimentazione della navata centrale è realizzata in lastre di marmo biancone; in lastre di nembro giallo quella delle navate laterali; il piano del presbiterio presenta un disegno pavimentale geometrico in marmo policromi. Discrete le condizioni di conservazione.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico di tipo basilicale a tre navate separate da due file di sette colonne; il presbiterio, rialzato di tre gradini a protetto da balaustrata, presenta una pianta quadrangolare e mantiene la medesima ampiezza della navata centrale; conclude l’asse longitudinale della chiesa un’abside semicircolare separato con due colonne dal deambulatorio emergente a sviluppo poligonale a tre lati. Cappelle laterali con altare si aprono lungo i fianchi delle navate minori. Ai lati del presbiterio sono presenti due ambienti con sovrapposto loggiato-matroneo. Sul fianco meridionale del presbiterio si colloca la cappella feriale; sul lato opposto insiste il complesso edilizio ospitante le opere parrocchiali. Sul fianco settentrionale dell’aula si addossano la torre campanaria e la sacrestia. L’ingresso principale, con bussola lignea interna, si apre al centro della parete di facciata, preceduto da una scalinata esterna; è presente un ingresso laterale in corrispondenza della navata sinistra.

Facciata

La facciata principale, orientata ad occidente è a salienti, in stile neo-romanico. Al centro, preceduto da una scalinata a cinque gradoni si apre il portale d’ingresso strombato di forma rettangolare sormontato da una lunetta contenente un bassorilievo raffigurante S. Giovanni Battista nell’atto di battezzare. Al di sopra del portale un rosone a 12 petali illumina l’interno dell’edificio. Nelle due ali laterali, corrispondenti alle navatelle interne, sono aperte due monofore (una per ala) all’interno delle quali è inserita una coppia di bifore sovrapposte. Una decorazione ad archetti pensili corre lungo le cornici sottogronda dei quattro spioventi. Sul vertice sommitale ed sui quattro vertici laterali sono collocati dei pinnacoletti. Facciata laterale a capanna. Ingresso preceduto da una scalinata ad otto gradoni. Portale d’ingresso strombato di forma rettangolare sormontato da lunetta contenente un bassorilievo raffigurante..Al di sopra del portale è aperto un oculo con croce nel mezzo, oggi murato. I sottogronda sono ingentiliti dalla stessa decorazione ad archetti pensili visibile nella facciata principale.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante costituita da conci e lastame a spacco di pietra calcarea della Lessinia legato con malta di calce, con prevalenza di rosso ammonitico; le strutture angolari sono rinforzate da blocchi squadrati

XIV sec. - XVsec. (origini e costruzione intero bene)

Un primo edificio di culto venne edificato a Velo Veronese a cavallo tra XIV e XV sec. Sul finire del XV sec. tale edificio venne demolito per far posto ad una nuova chiesa, più capiente.

1485 - 1485 (costruzione intero bene)

Nel 1485 venne demolita la cappella preesistente ed edificata la nuova chiesa. All’opera lavorò Maestro Donato da Lugo che aveva precedentemente collaborato alla costruzione della chiesa parrocchiale di Erbezzo. L’evento è ricordato da una epigrafe posta in facciata, a lato dell’ingresso.

1529 - 1529 (erezione in parrocchia carattere genrale)

L’erezione in parrocchia della chiesa di S. Giovanni Battista in Velo risale al 1529.

1838 - 1840 (erezione campanile)

Risale al biennio 1838-1840 l’erezione della torre campanaria.

1885 - 1890 (ampliamento intero bene)

Tra 1885 e 1890 la chiesa venne ampliata in lunghezza con la costruzione dell’ampio coro con deambulatorio. In tale occasione venne rinnovata la facciata nelle forme attuali. Contemporaneamente venne edificata una seconda facciata rivolta a settentrione (mantenendo anche quella vecchia orientata ad occidente), situata all’incirca a metà del fianco settentrionale dell’aula.

1960 - 1960 (restauro intero bene)

L’edificio venne integralmente restaurato nel 1960. In tale occasione la crociera del presbiterio venne decorata ad affresco.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Roe 1 Cerea (Vr)

Via Baesse 36 Costermano (Vr)

Piazzale Fenil Novo San Martino Buon Albergo (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Gioia Flavio 57 Verona

Piazza Zara 7/C Verona

Via I Maggio 20 Villa Bartolomea