Chiese in Provincia di Verona - città di Verona Città: Chiesa di San Domenico Savio

Chiesa di San Domenico Savio
S. Domenico Savio

VERONA / VERONA città
Via Umbria, 24 - Verona (VR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La parrocchia di S. Domenico Savio venne eretta ed affidata all’Ispettoria Nord-Est dei Salesiani di Don Bosco il 25 dicembre del 1973. La chiesa fu edificata nel 1986 e consacrata il 3 maggio del 1987. Esternamente si presenta con facciata contemporanea rivolta a nord-est. Impianto planimetrico ad unica ampia aula quadrangolare con asse principale corrispondente alla diagonale maggiore e presbiterio rialzato di tre gradini. I prospetti interni, dalle linee regolari ed essenziali, sono in... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La parrocchia di S. Domenico Savio venne eretta ed affidata all’Ispettoria Nord-Est dei Salesiani di Don Bosco il 25 dicembre del 1973. La chiesa fu edificata nel 1986 e consacrata il 3 maggio del 1987. Esternamente si presenta con facciata contemporanea rivolta a nord-est. Impianto planimetrico ad unica ampia aula quadrangolare con asse principale corrispondente alla diagonale maggiore e presbiterio rialzato di tre gradini. I prospetti interni, dalle linee regolari ed essenziali, sono in parte intonacati e lasciano a vista la struttura muraria in cemento armato. L’aula è coperta dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde inclinate, ascendenti verso il lucernario centrale, con nervature portanti in cemento armato, travature in legno lamellare e rivestimento in rame. La pavimentazione è realizzata in lastre di nembro rosato.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica ampia aula a pianta quadrangolare orientata diagonalmente con asse principale ingresso-presbiterio corrispondente alla diagonale maggiore; il presbiterio, rialzato di tre gradini, è chiuso da una parete disposta diagonalmente rispetto al0le strutture murarie d’ambito, ed oltre la quale si colloca l’ambiente della sacrestia. La cappella feriale si sviluppa lungo la parete nord-occidentale dell’aula. L’ingresso principale, preceduto da un atrio coperto esterno, presenta un’entrata centrale e due laterali; lungo le pareti d’ambito dell’aula si aprono due ulteriori entrate.

Facciata

Facciata in stile contemporaneo, orientata a nord-est e caratterizzata dai tre portali d’ingresso di forma rettangolare, protetti da porticato emergente in cemento.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate con murature portanti in cemento armato, lasciato a vista internamente e con paramento di rivestimento in mattoni pieni di cotto faccia a vista verso l’esterno.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

Lo spazio interno è coperto dalla sovrapposta struttura di copertura a due falde inclinate (ascendenti verso il lucernario centrale diagonale ed il presbiterio) con nervature portanti in cemento armato; orditura secondaria costituita da travature in legno lamellare, travetti e sovrapposto tavolato ligneo.

Coperture

Copertura a due falde inclinate (ascendenti verso il lucernario centrale diagonale ed il presbiterio) con nervature portanti in cemento armato; orditura secondaria costituita da travature in legno lamellare, travetti e sovrapposto tavolato ligneo; manto di copertura in rame.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula è realizzata con lastre rettangolari di nembro rosato, riquadrata con sottili bordature in marmo rosso Verona. Il piano del presbiterio è pavimentato in nembro rosato; in marmo rosso Verona le alzate dei gradini.

Prospetti interni

L’ambiente interno della chiesa, dalle linee semplici ed essenziali, è caratterizzato da un ampio impianto spaziale che fa del presbiterio l’elemento focale della composizione, al quale convergono linee, giochi di luce naturale ed il progressivo innalzamento della copertura. Le pareti lasciano a vista la struttura muraria in cemento armato; parzialmente intonacato e tinteggiato il settore superiore.

Prospetti esterni

I prospetti esterni della chiesa presentano uno sviluppo lineare e regolare, sono caratterizzati da un paramento di rivestimento in mattoni pieni di laterizio faccia a vista alternati a sottili fasce orizzontali in pietra bianca, e coronati dal massiccio cordolo sommitale in cemento armato.

Campanile

La chiesa di S. Domenico Savio è priva di campanile.

1973/12/25 - 1986 (erezione in parrocchia carattere generale)

La parrocchia di S. Domenico Savio venne eretta ed affidata all’Ispettoria Nord-Est dei Salesiani di Don Bosco il 25 dicembre del 1973. Il territorio venne smembrato dalle parrocchie di Maria Immacolata e di S. Massimo all’Adige. Non essendo ancora stata edificata la chiesa, la comunità di fedeli potè utilizzare, dal 1973 al 1977, la cappella di S. Zeno presso i Salesiani di Via Minzoni. Dal 1977 fino alla costruzione della chiesa, avvenuta nel 1986, i fedeli si riunivano nei locali sottostanti l’attuale canonica.

1986 - 1986 (origini e costruzione intero bene)

La chiesa di S. Domenico Savio fu edificata nel 1986.

1987/05/07 - 1987/05/07 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio venne consacrato dal salesiano card. Rosario Josè Castillo Lara il 3 maggio del 1987.

2013 - 2013 (clero diocesano carattere generale)

A partire dal 2013 la chiesa di S. Domenico Savio è amministrata dal Clero Diocesano.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Circonvallazione Aldo Moro Soave (Vr)

Via Mazzini Valeggio Sul Mincio (Vr)

Via Cimitero 1 San Bonifacio (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

V/Le Caduti Senza Croce N.1 (Traversa Via Torbido) Verona

Via Mameli 134/C Verona

Via Mameli, 134/C Verona