Chiese in Provincia di Verona - città di Verona Città: Chiesa del Sacro Cuore di Gesù

Chiesa del Sacro Cuore di Gesù

VERONA / VERONA città
Piazza Donatori di Sangue, 1 - Verona (VR) VERONA città
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesa del Sacro Cuore di Gesù venne edificata nel quartiere cittadino Pindemonte tra 1930 e 1931. Eretta in parrocchia il 29 agosto del 1933 su decreto del vescovo di Verona Girolamo Cardinale, venne rinnovata ed ampliata nelle forme attuali tra 1991 e 1994. Esternamente si presenta con facciata in stile contemporaneo. Orientamento a sud-est. Impianto planimetrico a croce latina con ampia aula rettangolare con cappelle laterali, transetto definito da due aule minori poste lateralmente al... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa del Sacro Cuore di Gesù venne edificata nel quartiere cittadino Pindemonte tra 1930 e 1931. Eretta in parrocchia il 29 agosto del 1933 su decreto del vescovo di Verona Girolamo Cardinale, venne rinnovata ed ampliata nelle forme attuali tra 1991 e 1994. Esternamente si presenta con facciata in stile contemporaneo. Orientamento a sud-est. Impianto planimetrico a croce latina con ampia aula rettangolare con cappelle laterali, transetto definito da due aule minori poste lateralmente al presbiterio, quest’ultimo rialzato di due gradini e concluso da un’abside semicircolare. Lo sviluppo longitudinale della chiesa è ritmato da arconi trasversali in muratura a tutto sesto, sorretti da semipilastri che scandiscono i prospetti longitudinali dell’aula; le pareti sono intonacate e tinteggiare. L’aula è coperta dalla sovrapposta copertura a due falde con travature lignee a vista; il presbiterio è chiuso da un controsoffitto a due falde con lucernario centrale; manto di copertura in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata e delle aule minori è realizzata in quadrotte di marmo rosso Verona e marmo chiaro disposte a scacchiera; il piano del presbiterio è pavimentato con lastre di pietra chiara; l’asse longitudinale della chiesa è percorso da una fascia centrale in marmo rosso Verona con decorazione in tessere musive policrome.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico a croce latina con ampia aula rettangolare ad asse maggiore longitudinale e transetto definito da due aule minori poste lateralmente al presbiterio, quest’ultimo rialzato di due gradini e concluso da un’abside emergente a sviluppo semicircolare, il cui piano è sopraelevato di due ulteriori gradini. Lungo i fianchi dell’aula si aprono quattro cappelline laterali, due su ciascun lato e prospicienti tra loro, ospitanti altrettanti altarini con sculture: l’altare della Madonna con Bambino e l’altare di Maria Madre di Dio, sul lato meridionale, l’altare dei SS. Antonio da Padova e Rita e l’altare di S. Giuseppe sul lato opposto. Lungo la parete di controfacciata insiste il piano soppalcato della cantoria lignea. L’ingresso principale, con vestibolo di ingresso coperto, si apre al centro della parete di facciata verso l’ampio piazzale antistante, preceduto all’esterno da una scalinata a doppia rampa; è presente un’entrata laterale sul lato meridionale dell’aula. Lungo i fianchi longitudinali della chiesa insistono i volumi edilizi che ospitano la casa canonica e gli ambienti del centro parrocchiale.

Facciata

Facciata a capanna in stile contemporaneo. Orientamento a sud-est. Al centro si apre il portale strombato di forma rettangolare protetto da un porticato emergente. Sopra il portale si sviluppa la restante porzione di prospetto, caratterizzato dal rivestimento in lastre bianche di pietra bocciardata che conferisce eleganza e semplicità. Nel mezzo corre una fenditura verticale interrotta centralmente da un oculo di grandi dimensioni chiuso da vetrata artistica.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto legato con malta di calce e con probabile presenza di elementi portanti in cemento armato. Lungo le pareti longitudinali della chiesa sono presenti contrafforti murari. Le arcate in muratura trasversali che ritmano lo sviluppo longitudinale della navata sono controventati da tiranti metallici. I paramenti murari interni ed esterni sono intonacati e tinteggiati.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

La navata interna è coperta dalla sovrapposta copertura a due falde con travature lignee ed assito a vista. Presbiterio e aule minori (transetto) sono coperte da una controsoffittatura a due falde (ovvero da una soletta in latero-cemento), intonacata e tinteggiata verso l’intradosso; uno stretto lucernario taglia longitudinalmente la linea di colmo della copertura del presbiterio.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante composta da travature lignee con

1930 - 1931 (costruzione intero bene)

La chiesa del Sacro Cuore venne edificata tra 1930 e 1931.

1933/08/29 - 1933/08/29 (erezione in parrocchia carattere generale)

Risale al 29 agosto del 1933 l’erezione, nel quartiere Pindemonte, della parrocchia del Sacro Cuore. Decreto a firma del vescovo di Verona Girolamo Cardinale (1923-1954).

1991 - 1994 (ampliamento intero bene)

Tra 1991 e 1994 subì una radicale trasformazione. Lo spazio interno fu aumentato allungando l’aula (di una campata in direzione dell’ingresso) ed il transetto (4 m. per braccio). La facciata fu rinnovata nelle forme attuali e l0’interno fu restaurato e tinteggiato. In tale occasione vennero collocate anche le vetrate policrome.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Chiesa San Pietro In Cariano (Vr)

Via San Martino Lazise (Vr)

Circonvallazione Aldo Moro Soave (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Via Gioia Flavio 57 Verona

Via Mameli, 134/C Verona

Piazzale Del Cimitero 5 Verona