Chiese in Provincia di Verona - città di Verona Città: Chiesa di San Pietro Martire

Chiesa di San Pietro Martire
S. Pietro Martire

VERONA / VERONA città
Via Sant'Alessio - Verona (VR) VERONA città
Culto: Cattolico
Diocesi: Verona
Tipologia: chiesa
La chiesetta di S. Pietro Martire, cappella soggetta alla parrocchia di S. Stefano, fu edificata nel 1656 in sostituzione di un edificio ad uso abitativo indicato dalla tradizione come casa natale di S. Pietro Martire. Nel corso del XVIII sec. l'edificio fu rinnovato internamente e nella facciata. Nel 1809 fu soppressa per decreto napoleonico ed adibita ad altri usi fino al 1861, anno in cui fu restaurata e riaperta al culto. Esternamente l'edificio si presenta con facciata a capanna rivolta... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesetta di S. Pietro Martire, cappella soggetta alla parrocchia di S. Stefano, fu edificata nel 1656 in sostituzione di un edificio ad uso abitativo indicato dalla tradizione come casa natale di S. Pietro Martire. Nel corso del XVIII sec. l'edificio fu rinnovato internamente e nella facciata. Nel 1809 fu soppressa per decreto napoleonico ed adibita ad altri usi fino al 1861, anno in cui fu restaurata e riaperta al culto. Esternamente l'edificio si presenta con facciata a capanna rivolta a meridione. Torre campanaria addossata al fianco orientale del presbiterio. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare, con presbiterio protetto da balaustra rialzato di tre gradini, concluso con un profondo coro a fondale piatto; lungo i fianchi dell’aula trovano sede l’altare di S. Pietro Martire, sul lato sinistro, e l’altare della Madonna con S. Domenico e S. Caterina, sul lato opposto, inquadrati in un’ampia archeggiatura modanata. Le pareti interne sono scandire da lesene con capitelli d’ordine ionico su cui si imposta l’alta cornice sommitale con fregio decorato; al centro del presbiterio si colloca l’altare maggiore in marmi policromi; sulla parete di fondo del coro è posta la pala raffigurante “S. Pietro Martire in gloria”, attribuita al pittore veronese Andrea Voltolini (1643-1720). L’aula è coperta da una volta a botte a sezione semiellittica, scandita da costolonature trasversali; il presbiterio è sovrastato da una volta a botte con unghie laterali. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata in quadrotte alternate in marmo rosso Verona e pietra bianca posate a corsi diagonali.

Pianta

La chiesa presenta un impianto planimetrico ad unica aula rettangolare con asse maggiore longitudinale, che si prolunga con il presbiterio protetto da balaustra e rialzato di tre gradini, di ampiezza ridotta e concluso con un profondo coro a fondale piatto, adibito a sacrestia. Lungo i fianchi dell’aula trovano sede l’altare di S. Pietro Martire, sul lato occidentale (sinistro), e l’altare della Madonna con S. Domenico e S. Caterina, sul lato opposto. L’ingresso principale, con bussola di ingresso, si apre al centro della parte di facciata; una breve scalinata interna consente di raggiungere la quota di calpestio dell’aula.

Facciata

Facciata a capanna rivolta a meridione. Al centro si apre l'elaborato portale di gusto barocco. Oltre il portale, all'interno di una nicchia, è custodita una statuetta raffigurante il Santo patrono. Ai suoi lati due ampie finestre di forma rettangolare illuminano l'interno dell'edificio. Chiude il prospetto il timpano, al centro del quale si apre una finestra di forma semicircolare.

Strutture di elevazione

Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante di pietrame misto legato con malta di calce, composto da conci sbozzati di pietra calcarea locale, tufo, mattoni pieni in cotto e ciottoli di fiume. I paramenti murari esterni ed interni presentano un’intonacatura a base di calce.

Strutture di orizzontamento e/o voltate

L’aula è coperta da una volta a botte a sezione semiellittica, scandita da costolonature trasversali. Il presbiterio è sovrastato da una volta a botte con unghie laterali. Le strutture voltate si presentano intonacate e tinteggiate.

Coperture

Copertura a due falde con struttura portante composta da capriate lignee; orditura secondaria di tipo tradizionale costituita da arcarecci e travetti con sovrapposte tavelle in cotto; manto in coppi di laterizio.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione dell’aula e del presbiterio è realizzata in quadrotte alternate in marmo rosso Verona e pietra bianca posate a corsi diagonali; il piano del presbiterio è rialzato con tre gradini in pietra bianca. Il vano del coro è pavimentato con lastroni rettangolari di pietra calcarea bianco-rosata.

Prospetti interni

L’interno della chiesa, con impianto spaziale a marcato sviluppo longitudina

1656 - 1656 (origini e costruzione intero bene )

La chiesetta di S. Pietro Martire, cappella soggetta alla parrocchia di S. Stefano, fu edificata nel 1656 in sostituzione di un edificio ad uso abitativo indicato dalla tradizione come casa natale di S. Pietro Martire.

XVIII sec. - XVIII sec. (rinnovamento intero bene )

Nel corso del XVIII sec. l'edificio fu rinnovato internamente e nella facciata.

1809 - 1860 (soppressione e altri usi carattere generale )

La chiesa di S. Pietro Martire nel 1809 fu soppressa per decreto napoleonico ed adibita ad altri usi fino al 1861, anno in cui fu restaurata e riaperta al culto.

1861 - 1861 (restauro intero bene )

Risale al 1861 un organico intervento di restauro dell'edificio.

2006 - 2007 (restauro intero bene )

Risale al biennio 2006-2007 un intervento di restauro dell'interno e delle facciata.

Mappa

Cimiteri a VERONA

Via Raizzola 10 Casaleone (Vr)

Strada Provinciale 10 Tregnago (Vr)

Via Arzaron Villa Bartolomea (Vr)

Onoranze funebri a VERONA

Piazza Frugose, 6 Verona Città

Via Madonna Di Campagna 134 Verona Città

Via Da Monte Giambattista 20/B Verona Città