Chiese in Provincia di Cremona - città di : Chiesa della Cattedra di San Pietro in Roma

Chiesa della Cattedra di San Pietro in Roma
Cattedra di S. Pietro in Roma

CREMONA
Via Mantova - Vho, Piadena (CR)
Culto: Cattolico
Diocesi: Cremona
Tipologia: chiesa
La Chiesa di origine seicentesca ha una pianta a croce latina. Le decorazioni sono o di fine Ottocento o di inizio Novecento, di non particolare pregio. Nel suo interno però sono presenti alcune tele di particolare valore religioso e storico artistico come l'Agonia di Cristo nel Getsemani, opera di Battistello Caracciolo ed un Cristo alla Colonna di epoca cinquecentesca attribuito alla scuola veneta. L'impianto strutturale è caratterizzato da tre navate e da due transetti. Il presbiterio è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La Chiesa di origine seicentesca ha una pianta a croce latina. Le decorazioni sono o di fine Ottocento o di inizio Novecento, di non particolare pregio. Nel suo interno però sono presenti alcune tele di particolare valore religioso e storico artistico come l'Agonia di Cristo nel Getsemani, opera di Battistello Caracciolo ed un Cristo alla Colonna di epoca cinquecentesca attribuito alla scuola veneta. L'impianto strutturale è caratterizzato da tre navate e da due transetti. Il presbiterio è molto esteso e con pianta rettangolare. La Chiesa è sorta nel 1695, quando il Marchese Cesare Magi fece tramutare l'Oratorio della Concezione Immacolata di Maria nell'attuale luogo di culto. La Chiesa di Vho presenta un sistema di coperture di tipo a capanna senza soluzione di continuità tra la zona della navata e dell'abside, su cui si innestano altre due coperture a capanna che coprono i bracci del transetto che fuoriescono dalla proiezione planimetrica. Il pacchetto di copertura risulta formato da un livello in coppi di laterizio semplicemente appoggiati sull'assito realizzato con pezzi di asse dalle forme e dimensioni più svariate, spesso di recupero, disposte separate le une dalle altre; il tutto non presenta nessuna interposizione di materiali di contenimento delle acque di infiltrazione o di isolamento.

Elementi decorativi

Le decorazioni sono o di fine Ottocento o di inizio Novecento, di non particolare pregio. Nel suo interno però sono presenti alcune tele di particolare valore religioso e storico artistico come l'Agonia di Cristo nel Getsemani, opera di Battistello Caracciolo ed un Cristo alla Colonna di epoca cinquecentesca attribuito alla scuola veneta.

Impianto strutturale

L'impianto strutturale è caratterizzato da tre navate e da due transetti. Il presbiterio è molto esteso e con pianta rettangolare.

Preesistenze

La Chiesa è sorta nel 1695, quando il Marchese Cesare Magi fece tramutare l'Oratorio della Concezione Immacolata di Maria nell'attuale luogo di culto.

Coperture

La Chiesa di Vho presenta un sistema di coperture di tipo a capanna senza soluzione di continuità tra la zona della navata e dell'abside, su cui si innestano altre due coperture a capanna che coprono i bracci del transetto che fuoriescono dalla proiezione planimetrica. Il pacchetto di copertura risulta formato da un livello in coppi di laterizio semplicemente appoggiati sull'assito realizzato con pezzi di asse dalle forme e dimensioni più svariate, spesso di recupero, disposte separate le une dalle altre; il tutto non presenta nessuna interposizione di materiali di contenimento delle acque di infiltrazione o di isolamento.

1695 - 1695 (preesistenze nucleo centrale)

Prima dell'attuale Chiesa esisteva un oratorio che è stato ampliato con decreto vescovile nel 1695 quando vennero realizzati l'attuale presbiterio con annesso coro.

1822 - 1822 (rifacimento presbiterio)

L'altare maggiore, in prima versione in legno, venne rifatto in marmo nel 1822 col Parroco Alessandro Orefici.

1892 - 1892 (completamento transetti)

I due transetti Nord e Sud vennero realizzati come ampliamento del nucleo principale nel 1892, così che la Chiesa venne ad assumere la configurazione di pianta a croce latina.

1919 - 1919 (integrazione apparato decorativo intero bene)

Dopo la prima guerra mondiale, nel 1919 la Chiesa venne abbellita con l'apporto di alcune statue acquistate dalla Chiesa di S. Matteo in Cremona

Mappa

Cimiteri a CREMONA

Viale Matteotti Azzanello (Cr)

Via Guglielmo Marconi Pizzighettone (Cr)

Via Umberto I Calvatone (Cr)

Onoranze funebri a CREMONA

Via Gramsci 2 Vaiano Cremasco

Via Lodigiani Lelia 86 Vaiano Cremasco

Via Roma 62 Castelleone