• Home
  •  > Notizie
  •  > Ultimo saluto a don Nando tra ricordi lunghi 50 anni

Ultimo saluto a don Nando tra ricordi lunghi 50 anni

La cerimonia è stata officiata dal vescovo Marco Busca.  Tra i presenti in chiesa Matteo e Roberto Colaninno, scout ed ex amministratori  

BORGO VIRGILIO.  La sua Cerese non ha voluto lasciarlo solo prima dell’ultimo viaggio. La comunità di Borgo Virgilio ha gremito ieri mattina la chiesa di Cristo redentore dell’uomo per salutare don Nando Tagliavini, parroco dal 1956 al 2002. Un punto di riferimento per il paese anche in questi anni, con tanti che fino a pochi giorni fa si recavano nella sua abitazione per chiedere consigli.

In chiesa il 27 giugno mattina tanti compaesani, sacerdoti, scout, ex amministratori locali. In prima fila il sindaco Francesco Aporti con fascia tricolore, affiancato da Matteo e Roberto Colaninno.

Una celebrazione sobria, chiusa dai ricordi personali delle persone che hanno affrontato con il sacerdote i cambiamenti che in questi decenni hanno mutato profondamente il territorio di Borgo Virgilio. Trasformazioni alle quali don Nando ha assistito da protagonista.

A celebrare la messa, il vescovo Marco Busca. «Un pastore dal cuore attento che si ricordava di tutti – le sue parole – Pensiamolo felice nell’abbraccio del Padre. Sapeva incontrare le persone, le raggiungeva con telefonate. Era attento in maniera particolare alle persone fragili, alle famiglie più provate, agli ammalati che andava a trovare in ospedale o nelle loro abitazioni. Il suo carattere fermo ha avuto con il passare degli anni un progressivo intenerimento e un’apertura alle novità».

Letti anche i ricordi dei vescovi emeriti: «Don Nando è stato il fondatore della comunità parrocchiale di Cerese», il cuore del messaggio di Egidio Caporello. «Un uomo e sacerdote ammirevole – le parole di Roberto Busti – Ricorderò sempre le sue telefonate, mi è sempre stato molto caro». Tanti gli episodi personali raccontati dal sindaco Francesco Aporti.

La scomparsa è avvenuta a 97 anni. Tra poche settimane don Nando avrebbe festeggiato i 75 anni di sacerdozio. Dopo la celebrazione il feretro è stato accompagnato dai sacerdoti al carro funebre, partito poi verso il cimitero di Pietole. Sulla bara l’abito talare e il Vangelo. 

Pubblicato su Gazzetta di Mantova