• Home
  •  > Notizie
  •  > Rose bianche per Jessica dai compagni poi sul web i ricordi: «Meritavi il meglio»

Rose bianche per Jessica dai compagni poi sul web i ricordi: «Meritavi il meglio»

Viadana. Gli alunni del Sanfelice in visita alla casa della 16enne annegata. Il 4 luglio l’ultimo saluto a Mantova 

VIADANA. Sarà sabato 4 luglio l’ultimo saluto a Jessica Kumar, la studentessa 16enne annegata il 25 giugno nella canalina, probabilmente a seguito di una fatale caduta durante una passeggiata. Sarà possibile visitare la salma dalle 8 alle 9 alle camere ardenti dell’ospedale Poma di Mantova; quindi il feretro sarà avviato alla cremazione.

Nel frattempo, la mattina del 29 giugno una decina di compagni di classe (Jessica frequentava la seconda Cc all’istituto tecnico-economico Sanfelice di Viadana) sono andati a trovare la famiglia a Fossacaprara (frazione di Casalmaggiore). Ognuno di loro ha portato in dono una rosa bianca. Ad accompagnare i ragazzi, la prof di informatica Elisabetta Colombo e l’insegnante di geografia Calogero Tascarella. La Colombo ha consegnato al padre una lettera di condoglianze mentre Tascarella ha affidato ai social il suo commosso ricordo. «Ciao Jessica. Tutta la comunità della Ragioneria – scrive il docente – è a lutto, scossa per la tua drammatica dipartita. Eri orgogliosamente cittadina italiana (la famiglia è di origini indiane, ma la ragazza era nata a Casalmaggiore; ndr). Eri fermamente convinta del valore del sapere, che si acquisisce a scuola giorno dopo giorno con l’impegno, la costanza, la volontà, l’intelligenza, l’umiltà».

Jessica era la migliore della classe dal punto di vista del profitto, stimata da prof e compagni: «Niente ti era difficile. Purtroppo il destino tragico ha cancellato i tuoi giovani sogni, le tue aspirazioni, i tuoi desideri di ragazza, gettando nella disperazione papà, mamma e i fratelli di cui parlavi con orgoglio. Ma io voglio ancora immaginarti in classe, seduta in terza fila centrale, mentre alzi la mano e chiedi di essere interrogata. Ascolterò con attenzione e piacere il tuo parlare ricco e fluente. So già che anche questa volta sarai impeccabile».

L’istituto Sanfelice, da parte sua, ha pubblicato sulla pagina facebook i pensieri e i ricordi che i compagni di classe hanno dedicato all’amica prematuramente scomparsa. Erano stati gli stessi docenti a decidere, d’accordo col preside Alessandro Cau, di contattare i ragazzi online, con le stesse modalità utilizzate durante il lockdown per la didattica a distanza: un modo per tenere vivo il ricordo di Jessica e stringersi in un abbraccio ideale. I messaggi sono tutti di analogo tenore. «Hai lasciato – scrive ad esempio Vanessa – un dolore dentro di noi incolmabile, ma rimarranno sempre la tua bontà d’animo e il tuo sorriso. Sei sempre stata disponibile, eri sempre molto gentile, sempre rispettosa verso gli altri. Grazie di tutto. Rimarrai sempre nei nostri cuori, grazie di tutto ciò che ci hai regalato in questi due anni». «Tragedie così non dovrebbero mai capitare a nessuno – aggiunge Laura – e in particolare a lei, che si meritava il meglio». «Rientrare a scuola a non rivederla tra i banchi sarà dura», teme Simone. Ma Giada ha una sicurezza: «Cara Jessica, sappiamo che tu sarà l’angelo che veglierà su di noi. Ci sarai sempre a fianco col tuo dolce ricordo».

 

Pubblicato su Gazzetta di Mantova