• Home
  •  > Notizie
  •  > Domani l’ultimo saluto al motociclista morto nel frontale

Domani l’ultimo saluto al motociclista morto nel frontale

ASOLA

Una valanga di messaggi, telefonate, post su Facebook ha ricevuto la famiglia Carminati per la improvvisa, tragica morte di Angelo, il motociclista 63enne morto domenica mattina sulla sua Ktm, in seguito ad uno scontro con un’auto.

Angelo, che gestiva con il fratello Luciano la stazione di carburanti Agip di Asola, da decenni della famiglia, era molto conosciuto per il suo lavoro e per la giovialità del carattere. Ed è conosciuta tutta la famiglia: il fratello minore Luciano, che lavora alla stessa stazione di servizio, è vicesindaco e da tempo impegnato in politica.

A casa Carminati ieri è stato un via vai ininterrotto di persone che hanno voluto portare un po’ di conforto a Luciano e al resto della famiglia in questo tragico momento.

Nel frattempo si sono sbloccate rapidamente le pratiche per il rilascio della salma. I funerali sono stati fissati a domani alle 10 partendo dalla Casa Funeraria Giani in via Industria16 ad Asola per la cattedrale di S. Andrea e il cimitero locale.

Le visite in casa funeraria sono consentite, ovviamente rispettando il distanziamento, evitando assembramenti, mentre il corteo funebre si svolgerà in automobile.

Oltre alla famiglia, formata dal fratello Luciano, la nipote Alice, la cognata Lara, si prevede che tutta la comunità parteciperà alla cerimonia funebre.

Ricordiamo che l’incidente è successo verso le 11 di domenica mattina. Carminati era uscito in moto per un giro, senza una particolare meta. Sulla provinciale per Canneto - per cause ancora in corso di accertamento - la Ktm si è scontrata frontalmente con una Fiat 16 guidata da una 73enne della provincia di Brescia. La donna è rimasta illesa, mentre per il motociclista non c’è stato nulla da fare. —

Pubblicato su Gazzetta di Mantova