• Home
  •  > Notizie
  •  > Muore d’infarto nel campo mentre è sul trattore a Marcaria

Muore d’infarto nel campo mentre è sul trattore a Marcaria

L’uomo, 62 anni, stava lavorando a Cesole nel terreno dell’azienda agricola Barbiani

MARCARIA (CESOLE). Stava lavorando a Cesole, nel terreno dell’azienda agricola Barbiani, in via Larga, quando è stato colto da un malore. Non ce l’ha fatta Franco Spagnolo, un uomo di 62 anni di Curtatone. I sanitari arrivati a bordo dell’auto medica e dell’ambulanza del Soccorso Azzurro di Mantova hanno fatto tutti i tentativi possibili per rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare.

Il medico che ne ha dichiarato il decesso lo ha etichettato come un arresto cardiocircolatorio. La salma è stata composta nelle camere mortuarie del Poma a disposizione del magistrato Lucia Lombardo, che ha disposto accertamenti per togliere ogni dubbio sulla causa della morte.

La mattina del 14 giugno poco prima delle undici, Spagnolo stava lavorando nel campo dell’azienda agricola Barbiani, con cui aveva un contratto a tempo determinato per eseguire dei lavori saltuari.

Stava preparando il trattore per dare da mangiare al bestiame quando ad un certo punto è stato colto da un malore e si è accasciato, andando a finire contro la mangiatoia. Immediato l’allarme ai soccorsi lanciato dai compagni di lavoro che hanno assistito alla scena: in via Larga, nel tratto fuori dal centro abitato di Cesole, sono arrivate l’ambulanza e l’auto medica e poco dopo una pattuglia dei carabinieri di Marcaria.

I militari hanno ascoltato i testimoni per accertare i fatti. L’uomo aveva qualche escoriazione attribuibile alla caduta dal trattore.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova