• Home
  •  > Notizie
  •  > Duplice omicidio: a processo a dicembre l’ex medico del pronto soccorso di Mantova

Duplice omicidio: a processo a dicembre l’ex medico del pronto soccorso di Mantova

Carlo Mosca è accusato della morte di due pazienti Covid all’ospedale di Montichiari: è ai domiciliari dal 25 gennaio

MANTOVA. Ai domiciliari dal 25 gennaio scorso, giorno del suo arresto, l’1 dicembre prossimo comparirà davanti alla Corte d’Assise di Brescia Carlo Mosca, 47 anni, ex primario del pronto soccorso di Montichiari, e prima medico del pronto soccorso al Poma, accusato di duplice omicidio volontario.

Nel marzo del 2020, in piena emergenza sanitaria, secondo la procura, avrebbe «intenzionalmente» ucciso due pazienti di 61 e 79 anni, affetti da Covid, somministrando al primo la succinilcolina, farmaco che paralizza i muscoli, al secondo il Propofol, potente ipnotico. Farmaci «letali» se non associati all’intubazione.

Originario di Persico Dosimo, nel Cremonese, residente a Mantova dove è agli arresti domiciliari, Mosca sarà processato con il giudizio immediato. Lo ha chiesto la difesa, saltando, dunque, l’udienza preliminare, fissata per il 17 settembre.

Mosca si è sempre dichiarato innocente e lo ha ribadito anche durante l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Angela Corvi. L’indagine è nata nell’aprile del 2020 dall’esposto presentato ai carabinieri da un infermiere del pronto soccorso dove «circolavano voci» sulla somministrazione dei due farmaci da parte del primario.

Agli atti dell’inchiesta c’è anche un WhatsApp inviato da un infermiere ad un collega: «Io non ci sto ad uccidere pazienti solo perché vuole liberare dei letti». Secondo il gip che lo mandò ai domiciliari, è «verosimile» che Mosca «fosse determinato ad uccidere poiché mosso dalla volontà di “liberare” non solo posti letto, bensì risorse strumentali e umane, fisiche ed emotive, dei colleghi medici, degli infermieri del pronto soccorso» in un momento in cui l’ospedale di Montichiari era «in forte stress».

Pubblicato su Gazzetta di Mantova