• Home
  •  > Notizie
  •  > Dagli amici dei giardini alla Bondioli & Pavesi: Suzzara in lutto per la morte di Rossi

Dagli amici dei giardini alla Bondioli & Pavesi: Suzzara in lutto per la morte di Rossi

Il tragico incidente in via Roncobonoldo, in cui ha perso la vita il pensionato 81enne per un malore

SUZZARA. Non sono ancora stati fissati i funerali di Alberto Rossi, il pensionato 81enne di Suzzara morto per un malore lunedì scorso poco, prima di mezzogiorno, in via Roncobonoldo, mentre viaggiava alla guida della sua Opel Meriva con la moglie Lina Bernardelli, di 78 anni. L’infarto che non gli ha dato scampo, gli ha fatto perdere il controllo dell’auto che si è scontrata con la Fiat Punto condotta da un 67enne rimasto ferito in modo non grave.

I coniugi Rossi erano diretti a casa. L’incidente è avvenuto a un centinaio di metri dalla loro abitazione di via Pisacane 2/2. La salma è custodita nelle camere mortuarie dell’ospedale di Suzzara ancora a disposizione del magistrato che sta seguendo il caso. Intanto la moglie, che dopo l’incidente è stata elitrasportata all’ospedale di Cremona per un trauma cranico, è in via di miglioramento anche se ha il cuore spezzato per la morte del marito.

Alberto Rossi era una persona molto conosciuta e stimata. Ha dedicato tutta la sua vita alla famiglia e al lavoro. È stato dipendente della Bondioli&Pavesi. Carattere solare, l’81enne amava intrattenersi con gli amici in piazza Garibaldi con cui parlava di tutto, dalla politica allo sport. Frequentava i giardini “Aronne Verona” gestiti dall’associazione Auser dove aveva la sua compagnia di pensionati. Alla figlia Lisetta, commessa alla Coop Alleanza 3.0, è stato espresso cordoglio dai colleghi dell’ipermercato e da tutti i soci dell’associazione Auser e del centro sociale “Città di Suzzara”, oltre che dagli ex colleghi del padre alla Bondioli&Pavesi.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova