• Home
  •  > Notizie
  •  > Eseguita l’autopsia sul corpo del calciatore morto dopo un malore

Eseguita l’autopsia sul corpo del calciatore morto dopo un malore

Appena ricevuto il nulla osta del magistrato di Milano verrà allestita la camera ardente al palasport di Quingentole. Il funerale sarà celebrato al campo sportivo di piazza Breda.

QUINGENTOLE. È stata eseguita l’autopsia sul corpo di Dimitri Roveri, il 28enne calciatore di Quingentole, in procinto di diventare padre, morto dieci giorni fa in seguito ad un malore che lo ha colpito durante la partita sul campo di Casalpoglio per i play off dell’Open League Uisp.

Lunedì 17 maggio la sorella Nicol, presidentessa della squadra del Quingentole, è andata a Milano per il riconoscimento ufficiale del corpo del fratello necessario prima dell’esecuzione dell’esame autoptico alla presenza dei legali della famiglia che sperano in una spiegazione per il decesso improvviso del giovane.

Appena ricevuto il nulla osta del magistrato di Milano verrà allestita la camera ardente al palasport di Quingentole. Il funerale sarà celebrato al campo sportivo di piazza Breda. In forse la presenza del vescovo di Mantova, Marco Busca, che aveva manifestato l’intenzione di officiare il rito funebre affiancato da altri sei sacerdoti, perché è risultato positivo al Covid.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova