• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto il 16enne travolto in bicicletta sulla Romana domenica scorsa

Morto il 16enne travolto in bicicletta sulla Romana domenica scorsa

Il tragico incidente all’1.30 di domenica lungo la Romana. Pedalava con alcuni amici in un rettilineo non illuminato

BAGNOLO SAN VITO. Non ce l’ha fatta il ragazzo travolto in bici da un’auto nella notte fra sabato e domenica scorsi sulla Romana, a Bagnolo, mentre si trovava in compagnia di alcuni amici. Sofian Bahri, studente di 16 anni, di Cenate Sotto, in provincia di Bergamo, sarà sepolto in Marocco, il Paese d’origine della sua famiglia.

Sofian stava pedalando in sella a una bicicletta quando è stato centrato da un automobilista che non l’ha visto in tempo. Da qualche mese si trovava nel Mantovano, in cura, per via di un periodo di fragilità che stava vivendo. Forse per questo gli amici non avevano rivelato la sua identità alle forze dell’ordine accorse sul posto. Per tutta la giornata di domenica si erano estese le ricerche per risalire alla sua identità e, solo dopo che una comunità di recupero ne aveva denunciato la scomparsa, si era potuto accertare il tutto, comunicando lunedì alla famiglia l’accaduto.

Il giovane ha lottato tra la vita e la morte per tre giorni e martedì mattina è spirato agli Spedali Civili di Brescia dove era ricoverato. Giovedì è stata eseguita l’autopsia sul corpo. La salma verrà poi portata lunedì al paese dove vive la famiglia e successivamente al centro islamico di San Paolo d’Argon per un momento di preghiera, successivamente verrà trasferita in Marocco, nella città di Fquih Ben Salah, per la sepoltura nella tomba della famiglia.

Sofian avrebbe compiuto 17 anni il prossimo 17 luglio. Era nato in Italia e viveva con la famiglia in un appartamento del paese bergamasco. Era iscritto all’istituto tecnico Lotto di Trescore Balneario, sempre nel Bergamasco, era al secondo anno del corso di grafica pubblicitaria. La sua morte ha sconvolto l’intera comunità del paese di Cenate dove la famiglia Bahri è conosciuta.

In questi giorni tante persone hanno fatto visita alla famiglia per dimostrare la propria vicinanza e affetto. Anche il sindaco di Cenate Sotto, Thomas Algeri, ha fatto visita alla casa dei familiari del giovane per esprimere il cordoglio della comunità.

Sofian lascia la madre Zhor di, 45 anni, il papà El Hadj, di 57, e le due sorelle Chaimae, di 15, e Ahajr, di 11 anni.

Il tragico schianto è accaduto all’una e trenta di notte. Il ragazzo era in bicicletta insieme con alcuni amici. Stavano percorrendo in fila indiana un tratto rettilineo e non illuminato della strada provinciale Romana, già teatro di incidenti. Sofian era l’ultimo della fila.

All’altezza del distributore Esso un’auto che proveniva da Mantova ha travolto il ciclista, che è stato sbalzato dalla sella ed è finito rovinosamente a terra. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Il conducente dell’auto si è subito fermato a prestare soccorso e ha lanciato l’allarme.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova