• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto in Tunisia, a breve il rimpatrio della salma

Morto in Tunisia, a breve il rimpatrio della salma

Vanni Siliprandi è rimasto vittima il 10 ottobre di un incidente stradale. Sabato 18 novembre l’ultimo saluto a Moglia

Potrà rientrare in Italia lunedì o martedì la salma di Vanni Siliprandi, il parrucchiere di 65 anni, rimasto vittima il 10 ottobre scorso di un incidente stradale a El Haouaria nel governatorato di Nabeul, in Tunisia, a 120 kn dalla capitale e deceduto per complicazioni cliniche il 5 novembre scorso all'ospedale di Nabeul. Per la sorella Vanna che è volata nel paese nordafricano per stare vicino al fratello è stato un calvario tra problemi con la polizia e operatori sanitari. Il parrucchiere che aveva noleggiato una Skoda per i suoi spostamenti, stava parcheggiando nei pressi di un'abitazione alla periferia di El Haouaria quando è stato centrato da una Mercedes che ha sbandato dopo un sorpasso.

Le condizioni di Vanni Siliprandi sono apparse subito gravi. Tenuto in coma farmacologico è spirato dopo 26 giorni di agonia.

La sorella organizzerà una breve cerimonia sabato 18 nella chiesetta del cimitero di Moglia per un ultimo saluto.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova