• Home
  •  > Notizie
  •  > Delitto di Diga Masetti, chiesti sedici anni

Delitto di Diga Masetti, chiesti sedici anni

Sedici anni di reclusione. È la pena chiesta dal pubblico ministero Silvia Bertuzzi nei confronti di Hatem Gaoua, il tunisino di 29 anni, accusato d’aver ucciso, con una coltellata, il...

Sedici anni di reclusione. È la pena chiesta dal pubblico ministero Silvia Bertuzzi nei confronti di Hatem Gaoua, il tunisino di 29 anni, accusato d’aver ucciso, con una coltellata, il connazionale Fahmi Haddaji di 22 anni. Colpito a tradimento il 19 giugno di due anni fa nell’area pic nic di via Diga Masetti. Pugnalato alla schiena mentre era a terra e stava cercando di rialzarsi. La lama è penetrata per cinque centimetri nel suo corpo, perforando il polmone sinistro facendolo collassare. È stato quell'unico fendente a causare la morte del 22enne. A confermarlo anche l'autopsia eseguita dall'anatomopatologo Luigi Cirelli di Verona. Sul corpo della vittima, raggiunto da due coltellate, non sono stati trovati segni di percosse. Il suo assassino, invece, è finito in ospedale con il volto tumefatto per essere stato colpito al volto con delle pietre. Quello che sembra certo è che l'omicida è stato vittima di un agguato. Lo stavano dunque aspettando. Resosi conto della trappola - secondo la tesi esposta dal suo avvocato Aldo Pisani - si sarebbe difeso. Avrebbe strappato dalle mani del suo assassino un'ascia e gliel'avrebbe puntata al collo dicendogli: «Se avessi voluto ti avrei già ucciso». Poi si è rialzato. Ma una gamba non l'ha retto ed è scivolato a terra. Approfittando di questa circostanza il connazionale ha afferrato il coltello e l'ha pugnalato alle spalle. Poi, lui stesso, ha chiamato il 118 ma per il 22enne non c'era più nulla di fare.

La richiesta di condanna è stata formulata ieri mattina nel corso dell’abbreviato davanti al giudice per le indagini preliminari Gilberto Casari. Un’altra udienza è stata fissata per il 25 novembre con le repliche delle parti in causa. Per quella data è attesa anche la sentenza.(go)

Pubblicato su Gazzetta di Mantova