• Home
  •  > Notizie
  •  > Stroncato a 44 anni da una malattia Stradella piange il rappresentante

Stroncato a 44 anni da una malattia Stradella piange il rappresentante

Una tragedia inspiegabile, che lascia impietriti. Alessandro Guberti, 44enne di Stradella, padre di due figli, un maschio di 12 anni e una ragazza di 19, è morto ieri pomeriggio per un male...

Una tragedia inspiegabile, che lascia impietriti. Alessandro Guberti, 44enne di Stradella, padre di due figli, un maschio di 12 anni e una ragazza di 19, è morto ieri pomeriggio per un male incurabile.

Guberti era rappresentante di testi scolastici per il Centro Scuola. I funerali si svolgeranno domani alle 14.30 partendo dalle camere mortuarie dell’ospedale Carlo Poma di Mantova per la chiesa e il cimitero di Stradella.

Guberti era molto conosciuto, non solo a Stradella. Il suo lavoro infatti lo portava in moltissime scuole della provincia, dove veniva apprezzato dai professori per la professionalità e il carattere solare.

Impegnato in politica con il centro destra, era un grandissimo tifoso di calcio, in particolare della Juventus. La sua più grande passione però era un’altra, la famiglia. La moglie e i due figli hanno perso un marito e un padre sempre presente, esemplare. A Stradella Alessandro, insieme alla moglie, era impegnato nelle attività della parrocchia e non solo. Nel 2009 coordinò la formazione della lista civica di centro destra che partecipò alle elezioni comunali.

La passione politica, espressa nel Popolo della Libertà prima e in Forza Italia poi, lo ha accompagnato fino alla fine, così come l’amore per lo scautismo e gli alpini. Nella parrocchia di San Martino, a Mantova, era stato scout, mentre l’amore per gli alpini (era iscritto all’associazione nazionale) era nato ai tempi del servizio militare. I familiari hanno acconsentito alla donazione delle cornee di Alessandro.

Pubblicato su Gazzetta di Mantova